Bimbo di 10 anni asfissiato da gas lacrimogeni a Sabastia

Nablus-PIC. Giovedì pomeriggio, un bambino palestinese di 10 anni ha riportato problemi respiratori  dopo aver inalato gas lacrimogeni sparati dalle forze di occupazione israeliane (IOF) durante l’attacco contro Sabastia, a nord di Nablus.

Le Foi hanno preso d’assalto la città in mezzo a pesanti lanci di gas lacrimogeno per fornire protezione a un gruppo di coloni che visitavano siti archeologici.

Durante il raid sono scoppiati scontri violenti.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"