Biografia di Menachem Begin.

Da www.disinformazione.it 

Biografia di Menachem Begin
Tratto da “OP: settimanale di fatti e notizie” di Mino Pecorelli – 16 gennaio 1979

 

Nato a Brest Litovsk, Polonia, nel 1913.

 

Nel 1939, all’inizio della guerra, diserta dall’esercito polacco e si arruola in quello sovietico.

 

Alla fine della guerra, ottiene dall’Armata Rossa l’autorizzazione a recarsi in Palestina per compiere una missione speciale.

 

In Palestina, per meglio iniziare l’azione terroristica alla quale era stato assegnato dai sovietici, si arruola nell’esercito britannico.

 

Nel 1946 abbandona l’esercito britannico e aderisce alla Irgun Zvai Leumi, di cui diventa ben presto il capo. Organizza e dirige l’attività terroristica della Irgun, sia contro gli arabi che contro gli inglesi.

 

Il 25 aprile 1946 guida personalmente un commando che attacca un garage inglese uccidendone tutto il personale addetto.

 

Il 22 luglio 1946 è alla testa del gruppo di terroristi che fa esplodere l’hotel King David provocando la morte di 97 persone, in gran parte ammalati, feriti, medici e infermiere (l’hotel era adibito a ospedale militare).

 

Il 1 marzo 1947 uccide due ufficiali britannici in un circolo militare inglese.

 

Il 18 aprile uccide un passante con una bomba, in una azione intimidatoria terrorista. Due giorni dopo lancia un’altra bomba contro un ospedale della Croce Rossa Internazionale di Gerusalemme.

 

Il 12 luglio 1947 con alcuni compagni rapisce due sottufficiali inglesi appena ventenni, Mervyn Paice e Clifford Martin: li tortura a lungo e li impicca poi con fil di ferro. Ai due cadaveri lega una bomba che ferisce i soccorritori sopraggiunti.

 

Tre mesi dopo dirige una rapina ad una succursale della Barclay’s Bank e, nel fuggire col bottino, uccide quattro agenti di servizio.

 

Nel febbraio 1948 dirige un gruppo di terroristi in un attacco contro un ospedale inglese di Gerusalemme: risultato, tre militari feriti vengono assassinati nei loro letti.

 

Il 10 aprile 1948, il più odioso e più noto dei crimini delle lotte in Palestina: Begin mette a punto e dirige personalmente l’azione di rappresaglia contro il villaggio arabo di Deir Yassin, con l’uccisione a sangue freddo di tutti e 254 i suoi abitanti, compresi i vecchi, gli infermi e i bambini in fasce.

 

Azioni analoghe saranno volute, da Begin capo del governo di Israele, contro villaggi arabi al di là della frontiera libanese: le vittime, migliaia.

 

Al terrorista Menachem Begin, venne assegnato nel 1978 il Premio Nobel per la Pace!

 
www.disinformazione.it 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"