Bulldozer israeliani demoliscono strutture palestinesi nella Gerusalemme occupata

Gerusalemme-PIC. Martedì, alcuni bulldozer israeliani hanno demolito diverse strutture palestinesi a Beit Hanin, Jabal Mukabber e Sur Barhir, nella Gerusalemme occupata.

Fonti locali hanno affermato che le forze israeliane, insieme ai bulldozer, hanno invaso la cittadina di Beit Hanin e hanno demolito una struttura commerciale, dopo aver confiscato i materiali da costruzione.

Allo stesso tempo, la polizia israeliana ha preso d’assalto il quartiere di Jabal Mukabber e ha circondato una casa in costruzione, dopodiché i bulldozer l’hanno demolita con il pretesto che era stata costruita senza una licenza israeliana, raramente emessa.

La polizia ha limitato il movimento dei palestinese nell’area e ha aggredito coloro che hanno cercato di bloccare i bulldozer.

Sempre nella Gerusalemme occupata, nella cittadina di Sur Bahir, i bulldozer israeliani hanno demolito una casa appena costruita, sempre con il solito pretesto della costruzione senza permesso.

Domenica scorsa, le autorità israeliane hanno costretto una famiglia palestinese a demolire il sito di costruzione della loro casa a Silwan, Gerusalemme.

Usando il pretesto dell’edilizia illegale, Israele demolisce regolarmente le case palestinesi per limitare l’espansione dei non ebrei nella Gerusalemme occupata.

tag: , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"