Campagna Palestinese e Internazionale per porre fine all’assedio di Gaza: un appello per la libertà.

Alla c.a. delle ONG, delle associazioni di categoria, delle organizzazioni sindacali, della società civile 

 

           Appello per il diritto a pescare e per il diritto alla vita da Gaza sotto assedio

16 Giugno giornata internazionale di mobilitazione per i pescatori di Gaza

  Lunedì 16 giugno  i pescatori di Gaza entreranno in mare con le loro barche per dire Basta all’Assedio di Gaza, per il diritto di pesca, il diritto di vivere, il diritto alla libertà.

I promotori la Campagna Palestinese e Internazionale per la fine dell’assedio di Gaza, ( http://www.end-gaza-siege.ps/ )  portata avanti da intellettuali, medici, avvocati e società civile palestinesechiedono solidarietà e  una mobilitazione internazionale  dei pescatori, delle comunità, associazioni,  sindacati di pescatori italiani, a sostegno del diritto a pescare.

E’ dall’occupazione militare del 67 che i pescatori di Gaza subiscono restrizioni imposte dall’esercito israelianoda  Giugno 2006 fino ad oggi il Governo Israeliano consente ai pescatori palestinesi di recarsi con le imbarcazioni solo fino a tre miglia dalle coste di Gaza, e  anche questo limite  viene arbitrariamente modificato dall’Esercito Israeliano, impedendo  spesso ai pescatori di uscire in mare. In più a causa dell’embargo non c’è combustibile  e i pesci entro i tre km sono scomparsi. 

Chiedo a tutti coloro che hanno a cuore il diritto di vivere, di organizzare  simboliche mobilitazioni nella giornata del 16 giugno nei posti di mare, presso i moli e i  porti, esponendo cartelli/striscioni/slogan  per la  Fine dell’assedio a Gaza per il diritto di pescare e vivere dei pescatori palestinesi 

Cercate di farlo e di fotografare l’evento con il nome della città. Inviate le foto e la segnalazione dell’evento alla mia mail, in modo da informare la Campagna di Gaza. Potete contattare il mio ufficio di Roma (06 69950217)  o il mio cell. 348 3921465 per informazioni  ulteriori.

Sono fiduciosa di una vostra iniziativa.

In solidarietà.

Luisa Morgantini

Vice Presidente del Parlamento Europeo.

 Di seguito il comunicato stampa della Campagna per la Giornata di Azione e alcuni dati utili:

DATI OCHA (agenzia NU):

-dal 2006 la distanza dalla costa che i pescatori palestinesi possono raggiungere arriva solo fino a 6 miglia. Tale limite è arbitrariamente e quotidianamente modificato dall’Esercito Israeliano, e attualmente i pescatori possono arrivare solo fino a 2 miglia dalle coste di gaza.

-limitando l’uscita delle imbarcazioni Israele viola: a)gli Accordi di Oslo secondo i quali ai pescatori palestinesi sarebbe consentito pescare fino a 20 miglia dalle coste di Gaza; b) l’Accordo Bertini, stipulato nell’Agosto 2002 tra le NU e Israele, che consentirebbe un limite di pesca che arriva fino alle 12 miglia.

Dati del Sindacato della Pesca di Gaza:

-dei 40.000 palestinesi impiegati nel settore ittico, solo 700 sono attualmente ancora occupati

-Le difficoltà affrontate dai pescatori palestinesi non si limitano soltanto alle aree di pesca e al limite dalla costa. A causa delle chiusure imposte alla circolazione di persone e merci, da alcuni mesi nella Striscia di Gaza scarseggia il carburante con gravi difficoltà anche per i 3000 pescatori di Gaza che ecessiterebbero di 40.000 lt di carburante e 40.000 lt di gas naturale per essere operativi nella stagione di pesca più che va marzo a maggio.

Alcuni link utili:

http://www.ochaopt.org/documents/OCHA_Special_report_gaza_fisheries_April2007.pdf

http://www.btselem.org/english/Gaza_Strip/20070223_prohibition_on_fishing.asp

http://www.btselem.org/english/Video/200610_Gaza_poverty.asp

APPELLO ALLA GIORNATA DI AZIONE PER I PESCATORI DI GAZA

Campagna Palestinese e Internazionale per porre fine all’assedio di Gaza

Un appello per la libertà 

La Campagna Internazionale e Palestinese per mettere fine all’assedio di Gaza sta organizzando una giornata di azione "Un appello per la libertà". Questo evento vuole mettere in evidenza l’impatto delle limitazioni imposte dal Governo Israeliano sui pescatori palestinesi.

Le diverse attività di mobilitazione saranno organizzate dai pescatori di Gaza e speriamo che altrettante mobilitazioni avvengano in diversi aree portuali di tutto il mondo in segno di solidarietà.

La giornata di azione avrà luogo nel Porto di Gaza lunedì 16 Giugno 2008 dalle 9.00 alle 11.00

Chiediamo alle ONG palestinesi e internazionali, alle associazioni e alle organizzazioni sindacali di categoria di partecipare e contribuire all’evento.

Siate solidali con la popolazione di Gaza e i suoi pescatori in un Appello per la Libertà.

 

Libertà, Pace, Giustizia

Contatti: .

Ayman Quader

Ayman_aa1986@hotmail.com

Nadine Rajab

Nadine_rajab@yahoo.com

The Palestinian International Campaign to End the Siege on Gaza.

Per maggiori informazioni visitate il sito:

Website: www.end-gaza-siege.ps

Email: end.gaza.siege@gmail.com 

.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"