Casa di Gerusalemme crolla a causa degli scavi israeliani

Wafa. Una casa di proprietà palestinese nel quartiere della Città Vecchia di Gerusalemme occupata, venerdì è parzialmente crollata a seguito di continui scavi sotterranei da parte delle autorità israeliane e delle organizzazioni di coloni illegali.

Thaher Sharabati ha dichiarato che la sua casa ha registrato piccoli cedimenti durante le recenti forti piogge, che secondo lui sono il risultato degli scavi israeliani in corso.

Sharabati vive nella casa insieme al resto della sua famiglia di 8 membri.

Secondo il Wadi Hilweh Information Center, gli scavi sotterranei delle organizzazioni dei coloni israeliani a Gerusalemme che vengono portati avanti senza alcuna considerazione per la sicurezza delle famiglie palestinesi che vi abitano, rappresentano gravi minacce per la popolazione palestinese.

I cittadini di Gerusalemme hanno da tempo espresso il timore che gli scavi in ​​corso da parte dei coloni siano intenzionali e tollerati dalla municipalità e dal governo come preludio per evacuare i palestinesi dalle loro case.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"