Archivio Categoria: Genocidio, apartheid e pulizia etnica

Pulizia etnica a Gerusalemme, il PFC: la demolizione israeliana del sobborgo di Al-Bustan porta allo sfollamento dei Palestinesi

Pulizia etnica a Gerusalemme, il PFC: la demolizione israeliana del sobborgo di Al-Bustan porta allo sfollamento dei Palestinesi

MEMO. Domenica, il Palestine Fatwa Council, Consiglio Supremo delle Fatwa palestinesi, ha lanciato l’allarme sulla demolizione israeliana del sobborgo di Al-Bustan, nel quartiere di Silwan, a Gerusalemme, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Sama. A seguito di un incontro guidato dal Gran Mufti di Gerusalemme, Muhammad Hussein, il Consiglio ha annunciato che tale demolizione sta portando allo sfollamento di decine … Continua a leggere

Pulizia etnica, Onu: Israele continua la demolizione e il sequestro delle case palestinesi

Pulizia etnica, Onu: Israele continua la demolizione e il sequestro delle case palestinesi

MEMO. Tra il 2 e il 15 marzo, le autorità di occupazione israeliane hanno demolito e sequestrato 26 strutture di proprietà palestinese nell’Area C della Cisgiordania occupata e a Gerusalemme Est, secondo quanto riferito dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA). Il rapporto sulla protezione dei civili pubblicato dall’OCHA afferma che, come risultato di queste demolizioni … Continua a leggere

La notte infinita di Kafr Qasim

La notte infinita di Kafr Qasim

A cura dei Giovani Palestinesi d’Italia. Il massacro di Kafr Qasim ebbe luogo il 29 ottobre 1956, nell’omonimo villaggio situato sulla Linea Verde, il confine di fatto tra l’entità sionista e la Cisgiordania all’epoca occupata dalla Giordania. Tale strage fu compiuta dalla Magav, la polizia di frontiera israeliana, che uccise i civili di ritorno dal lavoro durante un coprifuoco di … Continua a leggere

Apartheid in Cisgiordania: strade esclusive per coloni

Apartheid in Cisgiordania: strade esclusive per coloni

Nablus – WAFA. Israele sembra stia iniziando a trasformare alcune strade nella Cisgiordania occupata in strade riservate ai coloni, indicando un sistema di Apartheid in fase di attuazione nei Territori palestinesi occupati e sollevando la preoccupazione che i palestinesi non saranno in grado di utilizzarle per spostarsi tra le città della Cisgiordania occupata, secondo quanto affermato lunedì da Ghassan Daghlas, … Continua a leggere

Israele demolirà decine di case a Gerusalemme per costruire l’“American Road”

Israele demolirà decine di case a Gerusalemme per costruire l’“American Road”

Gerusalemme occupata – PIC. I partecipanti ad una conferenza stampa tenutasi martedì nella Gerusalemme occupata hanno avvertito che l’”American Road” che Israele intende costruire minaccia di demolire decine di case palestinesi in diversi quartieri, tra cui Jabel Mukaber. Durante la conferenza organizzata dal Consiglio legale e per i diritti umani di Gerusalemme, i relatori hanno affermato che decine di case … Continua a leggere

Resilienza palestinese e colonialismo israeliano: villaggio beduino demolito per 177ª volta

Resilienza palestinese e colonialismo israeliano: villaggio beduino demolito per 177ª volta

Wafa e PIC. Giovedì le autorità israeliane hanno demolito le tende e le rozze case nel villaggio beduino palestinese di al-Araqib, nel deserto del Negev, per la 177ª volta consecutiva. Secondo fonti locali, i bulldozer scortati dalle forze di polizia israeliane hanno preso d’assalto il villaggio al mattino e hanno raso al suolo tutte le tende e le case improvvisate, … Continua a leggere

Padre Hanna accusa Israele di annessione illegale di terreni palestinesi a Betlemme

Padre Hanna accusa Israele di annessione illegale di terreni palestinesi a Betlemme

Gerusalemme-PIC e Quds Press. Padre Atallah Hanna ha denunciato con forza l’autorità di occupazione israeliana (IOA) per essersi appropriata di terreni palestinesi a Betlemme. Giovedì, in una dichiarazione ai media, padre Hanna, arcivescovo della Chiesa ortodossa palestinese nella Gerusalemme occupata, ha descritto tale passo israeliano come “parte dei piani sionisti-americani volti a liquidare la causa palestinese e porre fine alla possibilità … Continua a leggere

Furto di terre e deportazioni: ecco cosa prevede per il dopo annessione un importante avvocato israeliano

Furto di terre e deportazioni: ecco cosa prevede per il dopo annessione un importante avvocato israeliano

Middle East Eye. Di Meron Rapoport. Nella sua intervista con MEE, Michael Sfard dice che a Israele si è presentata l’occasione del secolo di annettere la Cisgiordania. (Da Zeitun.info). A quasi 53 anni dall’occupazione della Cisgiordania, Israele è più vicina che mai ad annettere parti del Territorio palestinese. L’articolo 39 del patto di coalizione firmato dal primo ministro Benjamin Netanyahu del Likud e Benny … Continua a leggere

Netanyahu crea piano per la colonizzazione totale di Gerusalemme

Netanyahu crea piano per la colonizzazione totale di Gerusalemme

Gerusalemme occupata – PIC e Quds Press. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha deciso di creare un piano per ebraicizzare completamente la Gerusalemme occupata. “Chiedo ai direttori generali dell’ufficio del primo ministro e del ministero del Patrimonio pubblico, insieme al ministro dell’Economia Yisrael Katz, di preparare un piano speciale di 200 milioni di NIS (51.963.516,52 euro) per continuare a sviluppare … Continua a leggere

Netanyahu da il via libera a 3500 unità coloniali vicino a Gerusalemme

Netanyahu da il via libera a 3500 unità coloniali vicino a Gerusalemme

Gerusalemme occupata – PIC. Martedì, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha approvato un piano per la costruzione di 3.500 nuove unità coloniali ad est della Gerusalemme occupata. Netanyahu ha affermato che il nuovo progetto di costruzione serve per l’espansione in corso della colonia di Ma’ale Adumim, come parte del cosiddetto piano “E1”. Il piano E1 mira a creare una … Continua a leggere