Archivio Categoria: Genocidio, apartheid e pulizia etnica

  Gaza, venerdì 30 gennaio “Piombo fuso”, il genocidio israeliano contro il popolo palestinese della Striscia di Gaza, deve rimanere nella Memoria collettiva come una mostruosità, una follia contro l’Umanità. La piccola Striscia è tutta macerie e crateri provocati dai missili dell’aviazione, della marina e dell’artigliaria dello stato sionista. L’abbiamo percorsa da sud a nord,

Continuano le violazioni israeliane: ferito un cittadino palestinese a est di Khan Yunes.

st1:*{behavior:url(#ieooui) } <!– /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:””; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”; mso-ansi-language:FR;} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} –> /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:”Tabella normale”; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:””; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-ansi-language:#0400; mso-fareast-language:#0400; … Continua a leggere

.hmmessage P { margin:0px; padding:0px } body.hmmessage { font-size: 10pt; font-family:Verdana } AL-HAQ URGENTE REF: 04.2009E 16 gennaio 2009   Nella Striscia di Gaza non c’e’ alcun luogo sicuro: Anche ospedali e strutture umanitarie ONU sotto attacco israeliano   Mercoledi’ 14 gennaio 2009, ore 22.00 circa – nell’ambito dei bombardamenti delle forze militari israeliane contro la citta’ di Gaza, bombe … Continua a leggere

La testimonianza di un medico

Un medico italiano in Giordania scrive: Ho visto centinaia di cadaveri di soggetti deceduti per morte causata da armi da fuoco lunghe e corte, servite da munizione intera e spezzata (pallini da caccia; pallettoni), ho avuto cadaveri la cui morte fu causata da ordigni esplodenti auto costruiti con grave perdita di tessuti e escare ampie, ho visto depezzamenti da investimento ferroviario, … Continua a leggere

  Ging calls for international investigation into IOF killing of civilians in Gaza John Ging, the director of UNRWA operations in Gaza Strip, on Saturday demanded an international and independent investigation in the Israeli occupation forcers’ killing of civilians in the Strip. Ging, addressing a press conference in UN-run Beit Lahia elementary school for boys that was bombed by IOF … Continua a leggere

<!– /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:””; margin:0in; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} h1 {mso-style-next:Normale; margin-top:0in; margin-right:85.0pt; margin-bottom:0in; margin-left:0in; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; page-break-after:avoid; mso-outline-level:1; font-size:14.0pt; mso-bidi-font-size:10.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-font-kerning:0pt; font-weight:normal;} @page Section1 {size:8.5in 11.0in; margin:70.85pt 56.7pt 56.7pt 56.7pt; mso-header-margin:.5in; mso-footer-margin:.5in; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} –> Gaza- Ma’an   date- 11 1 0009 time 11.05 L’Autorità di … Continua a leggere

Nuove stragi contro bambini nella Striscia di Gaza: sterminata una famiglia. Totale dei morti: 526. Feriti: 2450.

Nuove stragi contro bambini nella Striscia di Gaza: sterminata una famiglia. Totale dei morti: 526. Feriti: 2450.

Nuove stragi contro bambini nella Striscia di Gaza: sterminata una famiglia. Totale dei morti: 526. Feriti: 2450. 18 vittime nella notte. 86 dall’inizio dell’attacco di terra. Uccisi anche 11 soldati israeliani. Gaza – -Infopal. Continuano, per il nono giorno consecutivo, i massacri israeliani contro la popolazione della Striscia di Gaza. Aerei e navi da guerra, artiglieria, vomitano quotidianamente il loro … Continua a leggere

<!– /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:””; margin:0in; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} p {margin-right:0in; mso-margin-top-alt:auto; mso-margin-bottom-alt:auto; margin-left:0in; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} span.publisheddate1 {mso-style-name:publisheddate1; mso-ansi-font-size:7.0pt; mso-bidi-font-size:7.0pt; mso-ascii-font-family:Arial; mso-hansi-font-family:Arial; mso-bidi-font-family:Arial; color:#E60000; font-weight:normal;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 56.7pt 56.7pt 56.7pt; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} –> Hamas guadagna consensi mentre il … Continua a leggere

Parlarmentare greco restituisce regalo a ambasciata israeliana.

Parlarmentare greco restituisce regalo a ambasciata israeliana.

Mentre noi abbiamo i Frattini e i Fassino, in Grecia ci sono i Pangalos. Theodoros Pangalos, membro del parlamento greco, socialista, ha restituito i regali offertigli dall’ambasciatore di Israele… L’ambasciata di Israele ha mandato a Theodoros Pangalos,  membro del parlamento greco,  tre bottiglie di vino offerte in regalo per le feste.Theodoros Pangalos ha restituito il regalo all’ambasciatore con questa lettera: … Continua a leggere

Occupazione Palestina, la RAI disinforma.

Riceviamo e pubblichiamo Occupazione Palestina, la RAI disinforma: Claudio Pagliara deve andarsene a casa Scritto da Campagna 2008 Anno della Palestina    lunedì 29 dicembre 2008 BASTA CON LA DISINFORMAZIONE DELLA RAI! VIA CLAUDIO PAGLIARA!Di fronte alle incredibili manipolazioni sulla tragedia in atto a Gaza operate dal cosiddetto “servizio pubblico”, in particolare dall’inviato CLAUDIO PAGLIARA, non è più possibile tacere. … Continua a leggere