Archivio Categoria: Approfondimenti

Ricordando la Naksa, un commento di Amayreh.

Da www.palestine.co.uk   Commento di Khalid Amayreh in Cisgiordania 5 giugno 2008. Ramallah. Questa data segna il 41° anniversario dello scoppio della guerra del 1967, definita Guerra dei Sei Giorni dalla fraseologia politica israeliana. Tuttavia, nonostante i grandissimi vantaggi militari e politici goduti dagli israeliani, in gran parte dovuti all’influenza e al dominio esercitati dagli esponenti del Sionismo in Occidente, … Continua a leggere

Palestinesi e media (e governi), la realtà capovolta: da vittime a carnefici.

Palestinesi e media (e governi), la realtà capovolta: da vittime a carnefici.

Riceviamo da Al-Awda -Italia e pubblichiamo. http://palestinethinktank.com/2008/06/17/cartoon-of-the-day-21/  "Mio padre mi ha detto che voi Arabi siete dei malvagi terroristi animali" dice il bambino ebreo, e quello palestinese risponde: "mio padre non mi ha detto niente, è stato assassinato dal tuo!".  A volte una vignetta è più efficace e fulminante di cento statistiche, riesce a fotografare perfettamente una realtà tragica e … Continua a leggere

Il Tg2 e la tregua israelo-palestinese.

Il Tg2 e la tregua israelo-palestinese.

Redazionale – Infopal Il tg delle 13 di Rai2 ha mandato in onda un servizio sulla tregua tra le fazioni palestinesi e Israele. L’imperdibile Claudio Pagliara ha centrato la sua corrispondenza interamente sulle cittadine israeliane oggetto dei lanci di razzi artigianali che partono dalla Striscia di Gaza. Nessuno spazio, neanche una citazione, è stata concessa alla popolazione palestinese, vittima quotidiana di feroci … Continua a leggere

Perché è un diritto-dovere sostenere i Palestinesi.

Perché è un diritto-dovere sostenere i Palestinesi.

Ripubblichiamo questa riflessione, perché l’onesto e professionale lavoro di informazione sulla "questione Palestina" che Infopal svolge è da mesi oggetto di "attenzioni", con tutto ciò che ne segue, da parte di siti, blog e personaggi politici e mediatici che hanno alle spalle lobby potenti e non del tutto "democratiche", almeno, nell’accezione letterale del termine. La ripubblichiamo per ribadire le ragioni razionali, intellettuali, professionali … Continua a leggere

La tv è morta. Viva la tv, dice la BBC.

Le nuove potenzialità della tv via internet. http://www.pinobruno.it/?p=239 La tv è morta. Viva la tv, dice la BBC Giugno 6th, 2008 La Tv convenzionale è morta. Viva la Tv, dice la BBC che annuncia: “tra qualche mese BBC1, l’ammiraglia della rete pubblica britannica, trasmetterà in chiaro in Internet streaming. Per la prima volta dopo quarantaquattro anni, i telespettatori potranno scegliere … Continua a leggere

Palestine Think Tank.

Palestine Think Tank www.palestinethinktank.com Three new Videos on our channel PTT TV:Gilad Atzmon at a Pro-Palestinian event in Parishttp://palestinethinktank.com/2008/05/31/gilad-atzmon-talk-at-euro-palestine/ The testimony of the Raytheon Nine, as the trial is underwayhttp://palestinethinktank.com/2008/05/30/raytheon-9-video/ Na’alin, Direct action to STOP Bulldozershttp://palestinethinktank.com/2008/05/28/naalin-direct-action-to-stop-bulldozers-25-5-08/ Analysis and news by our writersSome excellent and original reporting by Reham AlhelsiThe creeping wall in Eastern Jerusalemhttp://palestinethinktank.com/2008/06/02/reham-alhelsi-east-sawahreh-and-the-apartheid-wall/The unforgotten city and its forgotten sufferinghttp://palestinethinktank.com/2008/05/28/reham-alhelsi-the-unforgotten-city-and-its-forgotten-suffering/ … Continua a leggere

Parlamentare europeo: Hebron vive una situazione di barbarie.

Hebron – Infopal. Durante la sua visita alla Città Vecchia, sabato, come membro di una delegazione di europarlamentari, il deputato David Hammerstein, cittadino spagnolo, ha dichiarato che la situazione a Hebron è a livelli di "barbarie" e che la città sta vivendo sotto la forma "più brutta di occupazione". La delegazione è stata ricevuta da Ali al-Qawasmi, presidente del Comitato di … Continua a leggere

Desmond Tutu: ho pianto davanti a Gaza in rovina.

Desmond Tutu: ho pianto davanti a Gaza in rovina.

    Da www.unita.it Desmond Tutu: ho pianto davanti a Gaza in rovina Umberto De Giovannangeli Confessa di aver pianto nel constatare di persona i patimenti inflitti a una popolazione allo stremo. L’inferno di Gaza visto attraverso gli occhi dell’arcivescovo sudafricano Desmond Tutu, premio Nobel per la Pace ’84, riconoscimento che gli fu attribuito per la sua lotta non violenta … Continua a leggere

Desmond Tutu, inviato Onu nella Striscia di Gaza per indagare su strage Beit Hanoun: ‘Ciò che ho visto va oltre l’umana comprensione’.

Desmond Tutu, inviato Onu nella Striscia di Gaza per indagare su strage Beit Hanoun: ‘Ciò che ho visto va oltre l’umana comprensione’.

Gaza – Infopal. "Ciò che ho visto nella Striscia di Gaza va oltre l’umana comprensione. L’assedio contro la Striscia è illegale e deve finire immediatamente". Sono queste le parole con cui il premio Nobel per la pace, l’arcivescovo sudafricano Desmond Tutu, ha fotografato la devastante situazione nell’area, causata da un feroce assedio israelo-americano, con la complicità europea, e dalle continue violenze perpetrate … Continua a leggere

Jimmy Carter: ‘L’assedio di Gaza è uno dei peggiori crimini contro i diritti umani’.

Jimmy Carter: ‘L’assedio di Gaza è uno dei peggiori crimini contro i diritti umani’.

Gaza – Infopal. L’ex presidente americano Jimmy Carter ha definito l’assedio israeliano imposto alla Striscia di Gaza “uno dei più gravi crimini attuali contro i diritti dell’uomo”.  Carter, 83 anni, durante il suo discorso di domenica al festival “Hay-on-Wye” nel Galles, in Gran Bretagna, ha dichiarato che l’assedio imposto da parte degli israeliani alla Striscia di Gaza – da quando … Continua a leggere