Archivio Categoria: Genocidio a Gaza

Attacco al convoglio umanitario, l’UNRWA sospende le attività nella Striscia. Ging: ‘E’ ora di applicare il diritto internazionale’.

Attacco al convoglio umanitario, l’UNRWA sospende le attività nella Striscia. Ging: ‘E’ ora di applicare il diritto internazionale’.

Gaza – Infopal, giovedì 8 gennaio. John Ging, il direttore dell’UNRWA, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati palestinesi, ha annunciato che le attività verranno sospese a tempo indeterminato, per protestare contro gli attacchi, da parte delle forze di occupazione israeliane, contro i suoi lavoratori e le sue strutture. In una dichiarazione alla stampa, Ging ha affermato che “questa decisione … Continua a leggere

Il Venezuela espelle l’ambasciatore di Israele.

Infopal. Il Venezuela espelle l’ambasciatore di Israele. La Venezuela ha deciso di espellere l’ambasciatore israeliano, Shlomo Cohen, insieme ad altri sei funzionari, per esprimere la solidarietà del Paese al popolo palestinese massacrato. Il presidente venezuelano, Hugo Chavez, ha chiesto di processare i dirigenti di Israele per i crimini di guerra contro la Striscia di Gaza, e ha definito “naziste” le … Continua a leggere

Prosegue il terrorismo di stato israeliano contro la popolazione di Gaza. Bilancio della carneficina: 680 morti, oltre 3100 feriti.

Prosegue il terrorismo di stato israeliano contro la popolazione di Gaza. Bilancio della carneficina: 680 morti, oltre 3100 feriti.

Gaza – Infopal. Prosegue il terrorismo di stato israeliano contro la popolazione inerme palestinese di Gaza.Il cosiddetto mondo “civile” e “democratico” invece di processare Israele per crimini di guerra, lo difende con le bugie e l’inganno. Per il 12° giorno consecutivo, i micidiali “mostri volanti” israeliani proseguono a vomitare il loro fuoco contro la città di Gaza e i campi … Continua a leggere

Nel nome del popolo palestinese

  Nel nome del popolo palestinesedi Tariq Ramadan È davvero sorprendente e disgustoso osservare come, quando si tratta dei palestinesi, memoria e obiettività vengano improvvisamente a mancare. La coscienza ebraica stimola, a pieno diritto, in qualsiasi potere e cittadino del mondo, il ricordo delle atrocità, dei massacri e dei genocidi del passato.Ma quando abbiamo a che fare con la politica … Continua a leggere

Manifestazione a Torino: Fermiamo il massacro di Gaza.

Manifestazione a Torino: Fermiamo il massacro di Gaza.

NON SI PUO’ RIMANERE A GUARDARESabato 10 gennaio Manifestazione a Torino C’è un modo per evitare il massacro di civili. C’è un modo per salvare il popolo palestinese. C’è un modo per garantire la sicurezza di Israele e del suo popolo. C’è un modo per dare una possibilità alla pace in Medio Oriente. C’è un modo per non arrendersi alla … Continua a leggere

Rassegna stampa internazionale

DA Newsletter Osservatorio Iraqdal 27 dicembre 2008 al 7 gennaio 2009 Gaza, Perché odiano tanto l’Occidente, ci domanderemo?Robert Fisk – The Independent Il 15 per cento delle vittime di Israele sono bambini. Come Ismail Hamdan e le sue due sorelleMa’an News Agency Gaza, quello che i medici vedono, fanno, e subiscono. Senza censureEva Bartlett – In Gaza (blog) Gaza: “Così si muore senza soccorsi”, la … Continua a leggere

Il presidente del partito estremista israeliano ‘Shas’ invita alla distruzione di Gaza per schiacciare Hamas.

  Gerusalemme – Infopal. Il presidente del partito estremista israeliano “Shas”, Eli Yeshai, ha invitato a distruggere migliaia di case palestinesi nella Striscia di Gaza, “per schiacciare il movimento di Hamas”. In un’intervista televisiva, ha affermato: “È possibile distruggere Gaza, per fare capire loro che non devono farci dispetto”, e ha considerato l’aggressione contro la Striscia di Gaza “un’occasione per … Continua a leggere

Manifestazione di Milano: sindaci e giornalisti poco informati.

Infopal. Ieri, le agenzie hanno diffuso il comunicato riportato qui di seguito e relativo alla manifestazione di sabato scorso, a Milano. A causa dell’imponente presenza di cittadini – almeno 10 mila persone -, il percorso era stato modificato dagli organizzatori in accordo con i dirigenti della polizia, al fine di tutelare sia l’incolumità dei partecipanti sia l’ordine pubblico. Piazza San … Continua a leggere