Archivio Categoria: Informazione nel mirino

Produttori tv condannano misure israeliane contro Palestine TV

Produttori tv condannano misure israeliane contro Palestine TV

Gerusalemme – MEMO. L’Unione Generale dei Produttori Arabi ha condannato la censura israeliana sulla Palestine TV di Gerusalemme, affermando che quest’azione mira a coprire i crimini israeliani e le politiche di ebraicizzazione nella Città Santa, secondo quanto riportato mercoledì dal quotidiano Jordan Addustour. L’Unione Generale ha annunciato la sua piena solidarietà verso Palestine TV e ha lanciato una campagna mediatica mondiale … Continua a leggere

Facebook disattiva decine di account di giornalisti e attivisti palestinesi

Facebook disattiva decine di account di giornalisti e attivisti palestinesi

Betlemme. Middle East Eye. Di Akram Al-Waara. Secondo i dati raccolti da Middle East Eye almeno 52 palestinesi sono stati colpiti da un’ondata di disattivazioni da parte di Facebook. (Da Zeitun.info). Decine di palestinesi che il 4 maggio cercavano di accedere al loro profilo Facebook hanno scoperto che le pagine non erano più attive.  Nel corso della giornata, Facebook ha cancellato i profili … Continua a leggere

Israele rinnova ordine di chiusura per Palestine TV nella Gerusalemme occupata

Israele rinnova ordine di chiusura per Palestine TV nella Gerusalemme occupata

Ramallah – WAFA. Le autorità israeliane continuano a censurare le attività della Palestine TV nella Gerusalemme occupata, estendendo l’ordine di chiusura per altri sei mesi, in un passo considerato come una violazione della libertà di stampa. Il ministro israeliano della Sicurezza Gilad Erdan, ha emesso l’ordine la prima volta sei mesi fa, chiudendo l’ufficio del canale TV a Gerusalemme Est … Continua a leggere

557 violazioni israeliane contro i giornalisti palestinesi

557 violazioni israeliane contro i giornalisti palestinesi

Gaza-Quds Press e Imemc. L’ufficio di informazione governativo di Gaza ha annunciato, martedì, che il 2019 è stato il secondo peggior anno per il giornalismo in Palestina, con 557 violazioni israeliane contro i giornalisti. Il portavoce dell’ufficio, Salama Ma’arouf, ha dichiarato in una conferenza stampa che il 2019 è stato il secondo peggior anno per il giornalismo in Palestina, dopo il … Continua a leggere

Israele e la libertà di informazione: arrestata troupe TV palestinese

Israele e la libertà di informazione: arrestata troupe TV palestinese

Gerusalemme-PIC, Wafa, Quds Press e Imemc. Venerdì mattina, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato una troupe televisiva palestinese a Gerusalemme e sequestrato telecamere e attrezzature di trasmissione. Secondo Wafa, le forze israeliane hanno preso d’assalto l’area del Monte degli Ulivi a Gerusalemme, dove veniva girato uno show mattutino televisivo e hanno arrestato Dana Abu Shamsiyeh, l’ancor-man, Amir Abed Rabbu, … Continua a leggere

MADA condanna le ondate di attacchi contro giornalisti in Cisgiordania e Gaza

MADA condanna le ondate di attacchi contro giornalisti in Cisgiordania e Gaza

IMEMC. Il Centro Palestinese per lo Sviluppo e la Libertà dei Media (MADA) ha condannato l’ondata di arresti e detenzioni effettuate dai servizi di sicurezza palestinesi in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza dall’inizio del 2019. Queste violazioni hanno colpito nove giornalisti. Provengono dalla Cisgiordania Yousef al-Faqih e Mahmoud Harish, il quale è stato detenuto per 22 giorni e rilasciato … Continua a leggere

L’esercito israeliano invade la sede dell’agenzia giornalistica WAFA

L’esercito israeliano invade la sede dell’agenzia giornalistica WAFA

Ramallah-PIC e Ma’an. Lunedì, le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno fatto irruzione negli uffici dell’agenzia giornalistica palestinese WAFA, a Ramallah, affiliata all’Autorità nazionale palestinese, e hanno lanciato gas lacrimogeni all’interno dell’edificio causando il soffocamento di diversi giornalisti ai quali era stato impedito di uscire. I soldati hanno sequestrato i video delle telecamere di sorveglianza dopo aver forzato il personale … Continua a leggere

41 violazioni commesse contro contenuti palestinesi sui social media a novembre

41 violazioni commesse contro contenuti palestinesi sui social media a novembre

Gaza-IMEMC. Sono state registrate 41 violazioni contro contenuti palestinesi sui social media durante lo scorso novembre, secondo quanto riportato dal sito web SadaSocial. Il rapporto, pubblicato mercoledì da SadaSocial, ha registrato un aumento significativo delle violazioni contro i contenuti palestinesi sui social media. Il rapporto ha rilevato, secondo Al Ray, che le violazioni sono aumentate dopo l’ultima aggressione israeliana contro … Continua a leggere

“Twitter chiude il mio account per ‘condotta odiosa’”

“Twitter chiude il mio account per ‘condotta odiosa’”

Mondoweiss.net. Twitter chiude il mio account per ‘condotta odiosa’. Secondo Twitter, augurarsi che gli ebrei anti-sionisti fossero morti ad Auschwitz non è una violazione delle regole, mentre paragonare l’assedio di Gaza e il ghetto di Varsavia lo è. Il 17 novembre sono stato informato da Twitter che il mio account è stato definitivamente sospeso. Non è stata fornita alcuna motivazione. … Continua a leggere