Archivio Categoria: Città e aree della Palestina storica

Atouf, capolavoro naturale contaminato dagli insediamenti illegali israeliani

Atouf, capolavoro naturale contaminato dagli insediamenti illegali israeliani

PIC. Non appena si raggiungono i monti Atuf, nella parte settentrionale della Valle del Giordano, ampi tratti di terre palestinesi creano un miscuglio di riserve verdi che sembrano essere inghiottite dagli insediamenti israeliani di nuova costruzione, rovinando la delizia prodotta dallo scenario naturale originale. Tre grandi insediamenti – Beka’ot, Ro’i e Rutm – hanno inghiottito terre palestinesi sovrastando i contrafforti … Continua a leggere

Safarin: la storia della lotta per la sopravvivenza

Safarin: la storia della lotta per la sopravvivenza

Nablus-PIC. Su un’alta collina situata tra Nablus e Tulkarem si mostra alla vista il villaggio di Safarin, raccontando la storia della lotta per la sopravvivenza. Talal Shaqur, presidente del Consiglio di Safarin, riporta che nel villaggio non sono rimaste più di mille persone, aggiungendo che il numero potrebbe ulteriormente diminuire nei prossimi anni a causa della difficile situazione socio-economica dovuta alle restrizioni e chiusure … Continua a leggere

Hebron, la Città Vecchia lotta per l’esistenza nonostante le violazioni israeliane

Hebron, la Città Vecchia lotta per l’esistenza nonostante le violazioni israeliane

Hebron-WAFA. Di Salah Tmezi. Le case e i quartieri di una zona di Hebron necessitano del coordinamento con la sicurezza israeliana e i residenti hanno bisogno di permessi speciali per entrare e uscire. Le strade sono bloccate da posti di blocco militari, cancellate di ferro, recinzioni e cubi di cemento che soffocano la popolazione. Il funzionario per gli Affari legali del Comitato … Continua a leggere

Scoperto cimitero bizantino in Cisgiordania

Scoperto cimitero bizantino in Cisgiordania

Nablus-Quds Press. Il ministero palestinese per il Turismo e le antichità ha annunciato venerdì di aver scoperto un cimitero bizantino vicino a Nablus, nella Cisgiordania occupata. Il ministero ha affermato che l’antico cimitero è stato scoperto a seguito degli scavi effettuati dai suoi archeologi ad ovest della città. Una dichiarazione ufficiale ha spiegato che il cimitero conteneva nove tombe con … Continua a leggere

La città di Furush Beit Dajan in pericolo di cancellazione

La città di Furush Beit Dajan in pericolo di cancellazione

Nablus – PIC. La vita nella città di Furush Beit Dajan, situata nella valle centrale del Giordano e a nord-est di Nablus, sta gradualmente svanendo da molti decenni a causa della negligenza da parte dell’Autorità palestinese e delle pratiche repressive ed espulsive di Israele. Le recenti forti piogge nei territori palestinesi occupati hanno rivelato delle infrastrutture e dei servizi pubblici … Continua a leggere

Il massacro di Lifta: dopo settant’anni il ricordo è ancora vivo

Il massacro di Lifta: dopo settant’anni il ricordo è ancora vivo

Gerusalemme-PIC. Alla fine del 1947, precisamente il 28 dicembre, le gang sioniste compirono un massacro contro la popolazione di Lifta, nella zona situata ad ovest di Gerusalemme occupata, durante il quale molti Palestinesi furono uccisi o feriti. Quel giorno un componente sionista della squadra salì su un autobus con abiti civili. Arrivato al villaggio, scese dal bus, tirò fuori una … Continua a leggere

Reperti mamelucchi e ottomani in Palestina: la loro storia falsificata

Reperti mamelucchi e ottomani in Palestina: la loro storia falsificata

Nablus – PIC. Il patrimonio storico dell’epoca ottomana e mamelucca viene preso di mira dall’occupazione israeliana, ma allo stesso tempo dimenticato dalle istituzioni pubbliche e private. La dinastia ottomana ha governato la regione araba, tra cui la grande Siria, per più di quattro secoli. Il 70% dei resti nella città di Nablus sono di origine ottomana. Oggi, sono oggetto di un … Continua a leggere

Al-Walaja: un paradiso rubato

Al-Walaja: un paradiso rubato

PIC. Su un’alta collina situata ad ovest della parte meridionale di Gerusalemme occupata, è situato il villaggio di Al-Walaja, con i suoi alberi e frutteti e case antiche, sfidando la crudeltà dell’occupazione israeliana, che lo divise nel 1948. Solo 8 km separano il villaggio di Al-Walaja dalla città di Gerusalemme, affacciato su una bellissima vallata piena di alberi di noce, … Continua a leggere

Ijnisinya: natura pitturesca e storia antica

Ijnisinya: natura pitturesca e storia antica

Nablus – PIC. Durante l’anno, tra verdi vallate e pendii, la città di Ijnisinya, a nord-ovest di Nablus, gode di favorevoli condizioni meteo. Il suo territorio raccoglie un’affascinante eredità e storia, circondata dalle città vecchie di Sebastia, Nus Ajbil, Bit Amrin e Naqoura. È a 10 minuti di distanza dal centro di Nablus e solo a qualche minuto dal villaggio … Continua a leggere

Il quartiere di Al-Shuja’iya: la porta orientale di Gaza parla di storia e resistenza

Il quartiere di Al-Shuja’iya: la porta orientale di Gaza parla di storia e resistenza

Gaza – PIC. Il quartiere di Al-Shuja’iya è l’ingresso della parte orientale della Striscia di Gaza e il più grande tra i suoi quartieri. Si trova a est dell’enclave costiera e funge da fortificazione avanzata di fronte all’occupazione israeliana, che guarda Gaza da dietro la sottile linea di confine. Le radici di questo quartiere risalgono alle battaglie tra gli Ayyubidi … Continua a leggere