Archivio Categoria: News

Un altro caso di disumano trattamento dei prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane: una giovane donna, in detenzione amministrativa, partorisce con manette ai polsi e ai piedi.

Da Palestine.info.co.uk Una giovane detenuta palestinese, Samar Subaih, ieri ha dato alla luce il suo primogenito dentro il carcere. E’ entrata in sala operatoria – dove l’aspettava il taglio cesareo, con le manette ai polsi e alle caviglie. Le autorità carcerarie non hanno permesso né a suo marito, che sta scontando come lei svariati mesi di carcere amministrativo senza imputazione o condanna … Continua a leggere

Assalto israeliano nelle case. Dieci arresti.

Questa mattina, uno spiegamento di truppe israeliane con veicoli corazzati ha assaltato la città di Burkeen, vicino a Jenin, facendo largo uso di cannoni e armi da fuoco. I militari hanno fatto irruzione in parecchie abitazioni e hanno arrestato dieci persone. Fonti locali palestinesi hanno raccontato che le forze di occupazione hanno attaccato e rovinato numerose abitazioni, e hanno poi chiuso le … Continua a leggere

Gideon Levy: "Mofaz è responsabile di un numero illimitato di omicidi. Non dovrebbe far parte del nuovo governo israeliano".

Da Palestine.info.co.uk. Gideon Levy, un famoso giornalista di Ha’aretz, ieri ha attaccato il ministro della Difesa, Shaul Mofaz, affermando che ha le mani piene di sangue. L’occasione gli è stata offerta dalla richiesta di quest’ultimo di ottenere un importante incarico ministeriale nel nuovo governo guidato da Olmert. Levy ha dichiarato che Mofaz ha raggiunto un record di omicidi durante l’intifada palestinese … Continua a leggere

Syam annuncia il coordinamento di tutte le strutture militari e di sicurezza palestinesi.

Said Syam, ministro dell’Interno palestinese, ha annunciato la riapertura di un comando unificato per le operazioni di tutte le strutture di sicurezza palestinesi. Questa decisione è giunta dopo l’incontro di domenica con i capi delle forze di polizia  e militari palestinesi con l’obiettivo di riportare l’ordine tra i palestinesi. Syam ha spiegato ai presenti che è necessario studiare un piano per la sicurezza che coinvolga … Continua a leggere

Continuano i viaggi del ministro degli Esteri palestinese nei paesi arabi: sabato ha incontrato Gheddafi, che gli ha assicurato il proprio appoggio. Poi è giunto nello Yemen.

Il ministro degli affari esteri Mahmoud Az-Zahhar, sabato, ha incontrato il presidente libico Moammar Gheddafi nella sede presidenziale a Tripoli. Durante l’incontro, che è durato un’ora, ha mostrato un quadro generale della situazione in Palestina e gli ultimi sviluppi politici e economici conseguenti l’assedio imposto al popolo palestinese. Az-Zahhar ha esposto tutti i gravi problemi che la popolazione sta attraversando sia a livello sanitario sia agricolo … Continua a leggere

Appello del ministro della Sanità: "Le scorte di medicinali sono quasi terminate. A rischio bambini e anziani malati".

Il ministro della Salute, Basem Naeem, domenica ha annunciato che, a causa della continua chiusura dei valichi e dell’assedio al governo palestinese, le scorte di medicinali sono quasi terminate. In un incontro con gli ambasciatori di Qatar, Egitto, Oman, Giordania, Tunisia e Marocco, il ministro ha sollecitato i paesi arabi a fornire un aiuto, sottolineando che qualsiasi tipo di ritardo metterà a repentaglio … Continua a leggere

Hamas dichiara ufficialmente il rinvio del dialogo nazionale.

Hamas ha dichiarato che l’appuntamento per il dialogo nazionale previsto per martedi è slittato a metà del mese. Adnan Asfur, il portavoce ufficiale di Hamas in Cisgiordania, ha affermato: "Il dialogo è stato rinviato per capire alcuni punti dell’amministrazione". Ha assicurato che ciò è dovuto all’intenzione di preparlo al meglio: "Vorrei che il dialogo desse i suoi frutti, per questo deve essere … Continua a leggere

A un mese dalla formazione del nuovo governo, Haniyah: "Siamo ottimisti sulla possibilità di liberare la nostra terra e di riconquistare i nostri diritti".

  Ismail Haniyah, presidente del Consiglio palestinese, si è dichiarato fiducioso nella riuscita del governo e nel portare avanti il mandato per tutti e quattro gli anni, assicurando che, con l’appoggio del governo, l’escutivo supererà gli ostacoli e le pressioni. Ieri, sabato 29 aprile, era l’anniversario del nuovo governo formato da Hamas (che è considerata la madre dei movimenti islamici), dopo la vittoria nelle elezioni … Continua a leggere