Archivio Categoria: Prigionieri palestinesi

Peggiorano le condizioni dei prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane.

Gaza – Infopal Con l’inizio del mese del Ramadan, la direzione delle prigioni israeliane intensifica la strategia programmata per affamare i detenuti palestinesi. La peculiarità di questa politica è la durezza nei confronti dei detenuti e le detenute da parte della direzione e dei carcerieri, che usano spesso la violenza fisica. Secondo i rapporti dei centri per la difesa dei … Continua a leggere

10.500 prigionieri palestinesi e arabi nelle prigioni israeliane, tra cui 300 bambini e 109 donne. Trattamenti disumani.

10.500 prigionieri palestinesi e arabi nelle prigioni israeliane, tra cui 300 bambini e 109 donne. Trattamenti disumani.

Il rapporto del Centro Studi sui Detenuti, che pubblichiamo qui di seguito, rivela un trattamento dei detenuti da parte delle autorità israeliane, che assomiglia più a un film dell’orrore o a uno ambientato durante gli anni terribili delle Inquisizioni (ai danni di ebrei, eretici, donne, ecc.), piuttosto che le pratiche legali di uno Stato "democratico" e civile. Lo studio rivela che nelle … Continua a leggere

Centro Studi sui Detenuti: da due settimane la direzione della prigione del Negev priva i prigionieri del sale da cucina.

Centro Studi sui Detenuti: da due settimane la direzione della prigione del Negev priva i prigionieri del sale da cucina.

Rafat Hamduneh, direttore del Centro Studi sui detenuti, ha riferito che la direzione della prigione del Negev da due settimane consecutive vieta il sale da cucina ai detenuti. Il Centro Studi ha ricevuto una lettera dal prigioniero Raed al-Awawdah che conferma che al reparto 3 mangiano il cibo senza sale, e che manca anche il pane. Inoltre, ha poi confermato l’inesistenza … Continua a leggere

I prigionieri palestinesi rinchiusi a Nafha lanciano un appello all'unità nazionale.

I prigionieri palestinesi rinchiusi a Nafha lanciano un appello all'unità nazionale.

I prigionieri palestinesi rinchiusi nel carcere israeliano di Nafha nel Negev hanno rivolto un appello all’unità palestinese. Ra’fat Hamduna, direttore del Centro per gli studi e la ricerca sui Prigionieri ha dichiarato di aver ricevuto dai carcerati palestinesi numerose lettere che esprimono preoccupazione per il futuro del popolo di Palestina. Hamduna ha spiegato che i prigionieri temono la divisione tra Cisgiordania … Continua a leggere

Nel mese di agosto, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato 800 cittadini palestinesi.

Nel mese di agosto, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato 800 cittadini palestinesi.

Mahmoud Abu Hasira, portavoce dei detenuti palestinesi, ha rivelato ieri che durante il mese di agosto, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato più di 800 cittadini palestinesi tra la Cisgiordania e la Striscia di Gaza. In una dichiarazione alla tv, Abu Hasira ha spiegato che tra i prigionieri figurano 56 operai, arrestati sul posto di lavoro, dentro la “linea verde”. … Continua a leggere

La Corte militare israeliana prolunga la detenzione amministrativa del direttore di Nafha, la Società per i Prigionieri.

La corte militare israeliana ha prolungato la detenzione amministrativa per il direttore dell’ufficio di Qalqiliya della Società Nafha per i Prigionieri, Zaki Dawoud. Dawoud è attualmente incarcerato nel Centro per gli interrogatori di Al-Jalameh. Sia il direttore generale di Nafha, Muhammad Bsharat, sia molti altri dirigenti e membri si trovano in "detenzione amministrativa", senza imputazione alcuna e senza processo. Si tratta, infatti, di … Continua a leggere

La Corte militare israeliana prolunga la detenzione amministrativa del direttore di Nafha, la Società per i Prigionieri.

La corte militare israeliana ha prolungato la detenzione amministrativa per il direttore dell’ufficio di Qalqiliya della Società Nafha per i Prigionieri, Zaki Dawoud. Dawoud è attualmente incarcerato nel Centro per gli interrogatori di Al-Jalameh. Sia il direttore generale di Nafha, Muhammad Bsharat, sia molti altri dirigenti e membri si trovano in "detenzione amministrativa", senza imputazione alcuna e senza processo. Si tratta, infatti, di … Continua a leggere

Dopo la liberazione di 255 prigionieri di Fatah, Israele arresta 350 cittadini in 3 settimane.

Dopo la liberazione di 255 prigionieri di Fatah, Israele arresta 350 cittadini in 3 settimane.

Le statistiche pubblicate dalle istituzioni per la tutela dei diritti umani nei territori palestinesi hanno rivelato che il numero di palestinesi imprigionati da Israele, nelle ultime tre settimane, e in concomitanza con la liberazione di 255 detenuti, principalmente di Fatah, è salito a 350. La liberazione dei 255 è stata propagandata dal governo israeliano, da quelli occidentali, media compresi, come un … Continua a leggere

Dopo la liberazione di 255 prigionieri di Fatah, Israele arresta 350 cittadini in 3 settimane.

Dopo la liberazione di 255 prigionieri di Fatah, Israele arresta 350 cittadini in 3 settimane.

Le statistiche pubblicate dalle istituzioni per la tutela dei diritti umani nei territori palestinesi hanno rivelato che il numero di palestinesi imprigionati da Israele, nelle ultime tre settimane, e in concomitanza con la liberazione di 255 detenuti, principalmente di Fatah, è salito a 350. La liberazione dei 255 è stata propagandata dal governo israeliano, da quelli occidentali, media compresi, come un … Continua a leggere