Archivio Categoria: Prigionieri palestinesi

Dopo la liberazione di 255 prigionieri di Fatah, Israele arresta 350 cittadini in 3 settimane.

Dopo la liberazione di 255 prigionieri di Fatah, Israele arresta 350 cittadini in 3 settimane.

Le statistiche pubblicate dalle istituzioni per la tutela dei diritti umani nei territori palestinesi hanno rivelato che il numero di palestinesi imprigionati da Israele, nelle ultime tre settimane, e in concomitanza con la liberazione di 255 detenuti, principalmente di Fatah, è salito a 350. La liberazione dei 255 è stata propagandata dal governo israeliano, da quelli occidentali, media compresi, come un … Continua a leggere

L’occupazione israeliana pratica forte pressioni sui detenuti di Nafha

L’avv. dell’Associazione del Detenuto Palestinese ha confermato che le autorità di occupazione israeliana praticano forte pressioni sui detenuti della prigione di Nafha che si trova nel deserto del Naqab, in particolare dopo la morte del detenuto Shadi al-Sa’aydeh. I detenuti in una lettera trasmessa tramite l’avvocato, hanno detto che i soldati molto armati e accompagnati dai cani invadono ogni notte … Continua a leggere

Muore un altro detenuto palestinese rinchiuso nelle prigioni israeliane. Dal 2000 sono 14 i prigionieri deceduti in carcere.

Muore un altro detenuto palestinese rinchiuso nelle prigioni israeliane. Dal 2000 sono 14 i prigionieri deceduti in carcere.

Un prigioniero palestinese, Shadi Said, di 28 anni, del campo profughi di Al-Maghazi, nella Striscia di Gaza centrale, è morto oggi nella prigione di Nafha, nel deserto del Negev. Le sue condizioni di salute erano peggiorate un mese fa. Fonti israeliani hanno reso noto che il prigioniero è stato trasportato all’ospedale di Soroka, a Be’er Sheva, nel Negev, dove è deceduto. Said … Continua a leggere

Un detenuto della città di Qalqilyah condannato a sei anni e mezzi di prigionia.

Ieri, il tribunale militare israeliano ha condannato il detenuto Ali Yusef Zaid della città di Qalqilyah, in Cisgiordania, a sei anni e mezzo di prigione. Il padre ha riferito che il tribunale ha emesso una condanna ingiusta e che il giovane è stato tenuto per oltre un anno in carcere in attesa del processo.L’accusa che ha motivato la condanna è "resistenza … Continua a leggere

Ash-Sha'er: la sofferenza dei detenuti è amplificata dai conflitti inter-palestinesi.

  Il dott. Naser-Iddin ash-Sha’er, ministro dell’Istruzione dell’ex governo di unità nazionale, ha invitato il popolo e le fazioni palestinesi a dare importanza alla sofferenza dei detenuti nelle prigioni israeliani e ritornare immediatamente al dialogo per unire le fila dei palestinesi. Dopo la scarcerazione, martedì sera, Ash-Sha’er ha dichiarato che "i detenuti soffrono molto a causa del conflitto inter–palestinese e … Continua a leggere

Il 'lager' israeliano di Huwwarah: 25 prigionieri palestinesi picchiati brutalmente. Le violenze sono quotidiane.

Il 'lager' israeliano di Huwwarah:  25 prigionieri palestinesi picchiati brutalmente. Le violenze sono quotidiane.

L’ufficio di informazioni dell’"Associazione di Nafha per la Difesa dei Diritti del detenuto e dei diritti umani", ha riferito oggi che le forze israeliane hanno picchiato brutalmente 25 detenuti palestinesi che vivono in condizioni molto difficili nel campo di detenzione di Huwwarah.In un comunicato stampa di cui il corrispondente di Infopal.it ha ricevuto copia, l’organizzazione ha dichiarato che un gruppo … Continua a leggere

Un detenuto palestinese morto nella prigione israeliana Jalbu per mancanza di cure mediche.

Fonti palestinesi e israeliane hanno annunciato la morte di un detenuto palestinese nella prigione israeliana di Jalbu per mancanza di cure mediche. Mhmud Abu Hasirah, portavoce dei detenuti, ha denunciato la morte di un prigioniero palestinese avvenuta la notte scorsa nella prigione israeliana Jalbu. Ancor non se ne conosce l’identità. Il detenuto, che ha 28 anni, era condannato a 21 anni di … Continua a leggere

I deputati rinchiusi nelle prigioni israeliane invitano a rafforzare l’accordo inter-palestinese.

I deputati palestinesi detenuti nelle prigioni israeliane, eletti nella lista “Cambiamento e Riforma”, hanno inviato lettere di avvertimento alle fazioni palestinesi, in particolare Fatah e Hamas, invitandoli a fermare la lotta interna e lo spargimento di sangue, ad attivarsi immediatamente per calmare le piazze palestinesi e a proteggere quanto concordato alla Mecca. Yasser Mansur, deputato prigioniero, ha dichiarato che "quanto sta accadendo … Continua a leggere