Archivio Categoria: Questione idrica

UNICEF: meno del 4% delle risorse idriche di Gaza è potabile

UNICEF: meno del 4% delle risorse idriche di Gaza è potabile

MEMO. Il capo dell’ufficio di campo dell’UNICEF di Gaza, Tania McBride, ha dichiarato che meno del 4% delle acque sotterranee di Gaza è utilizzabile. Durante una cerimonia tenutasi giovedì 5 aprile, in occasione della Giornata mondiale dell’acqua, McBride ha evidenziato i pericoli dell’inquinamento delle risorse idriche e dello scarico delle acque reflue in mare, in particolare per i bambini palestinesi. … Continua a leggere

Inquinato il 98% delle acque di Gaza

Inquinato il 98% delle acque di Gaza

Gaza-PIC. Dirigenti degli enti idrici nella Striscia di Gaza, personalità internazionali e attivisti palestinesi hanno tenuto sabato una conferenza stampa nella città di Gaza sulla situazione catastrofica dell’acqua nell’enclave assediata, chiedendo alla comunità internazionale di risolvere la crisi. Il direttore delle operazioni dell’UNRWA a Gaza, Bo Schack, ha dichiarato: “Spero che tutti noi lavoriamo insieme per trovare una soluzione alla … Continua a leggere

Acque di Gaza, scarse e contaminate

Acque di Gaza, scarse e contaminate

PIC. Il mondo dovrebbe fare più attenzione alla terribile situazione dell’acqua nella Striscia di Gaza. Circa 95% dell’acqua di Gaza proveniente dall’unica fonte d’acqua accessibile – dalla costa – è ora contaminata e inappropriata per il consumo umano. La sovrappopolazione porta ad un eccesso di pompaggio idrico, mentre il governo israeliano sottrae un’enorme quantità dalla sopracitata fonte, facendo sì che … Continua a leggere

Grave crisi idrica a Belaa

Grave crisi idrica a Belaa

Tulkarem-PIC. I palestinesi che vivono nella città di Belaa, a nord di Tulkarem, hanno lanciato segnali di allarme riguardanti la grave carenza nei rifornimenti idrici. Martedì 23 agosto, durante una riunione con l’Autorità per la gestione delle risorse idriche a Ramallah, il sindaco di Belaa, Anwar Ameir ha annunciato che la crisi del settore ha causato gravi danni alle terre agricole. Ameir ha invitato l’Autorità … Continua a leggere

La costruzione del muro di separazione israeliano si ripercuote sugli accessi alle risorse idriche palestinesi

La costruzione del muro di separazione israeliano si ripercuote sugli accessi alle risorse idriche palestinesi

Betlemme-Ma’an. L’Autorità Palestinese per le Acque (PWA) ha accusato Israele di pregiudicare l’accesso all’acqua in alcune zone centrali della Cisgiordania occupata, a causa della costruzione di alcuni segmenti del muro di separazione illegale. Secondo Wafa, l’Autorità Palestinese per le Acque ha dichiarato la settimana scorsa che un acquedotto vicino ad al-Jib nel distretto di Gerusalemme era stato danneggiato mesi prima quando … Continua a leggere

Striscia di Gaza in grave carenza d’acqua

Striscia di Gaza in grave carenza d’acqua

Gaza-PIC e Quds Press. Domenica, l’Autorità per le Acque e le Risorse naturali della Striscia di Gaza ha messo in guardia sulla possibilità di una grave carenza di acqua potabile a causa dei frequenti tagli di corrente. Durante una conferenza stampa, il vice-direttore dell’Autorità per le Acque, Mazen al-Banna, ha dichiarato che la Striscia di Gaza “sta soffrendo a causa di una grave … Continua a leggere

Risorse idriche in Cisgiordania

Risorse idriche in Cisgiordania

Risorse idriche in CisgiordaniaScheda informativa di Ewash Advocacy Task ForceL’Assemblea generale dell’Onu «riconferma il diritto inalienabile del popolo palestinese alle proprie risorse naturali, comprese terra e acqua, nei Territori palestinesi occupati».Risoluzione dell’Assemblea generale dell’Onu 62/81 (2008)Quando Israele occupò la Cisgiordania nel 1967 una serie di ordini militari assegnò le risorse idriche palestinesi esclusivamente al controllo israeliano. Ai palestinesi venne proibito … Continua a leggere

Israele, nuovo leader nell’apartheid idrico

Israele, nuovo leader nell’apartheid idrico

EI. Secondo la ministra sudafricana per le politiche idriche e sanitarie, Nomvula Mokonyane, Israele presenta sul mercato la sua acqua come se si trattasse di uno strumento in grado di portare trasformazioni internazionali, ma, in realtà, la utilizza come un’arma da guerra contro i Palestinesi. Durante un discorso in occasione della “settimana dell’apartheid israeliano” che si è tenuta all’inizio di questo … Continua a leggere

Gaza in grave carenza d’acqua

Gaza in grave carenza d’acqua

Gaza-PIC. Il direttore dell’Autorità per l’acqua a Gaza, Yaser al-Shanti, ha affermato che il dato annuale di carenza idrica del sottosuolo gazawi ha raggiunto i 100 milioni di metri cubi. Ha spiegato che i pozzi d’acqua di Gaza non fanno fronte agli standard previsti dall’Organizzazione mondiale della Salute (WHO). L’85% dei pozzi di Gaza non è adatto all’uso domestico a causa dell’alta … Continua a leggere

Ladri di acqua. Le politiche israeliane esasperano la crisi idrica

Ladri di acqua. Le politiche israeliane esasperano la crisi idrica

PIC. Può essere difficile trascurare la crisi idrica nei territori palestinesi, specialmente nella Striscia di Gaza. Circa due milioni di abitanti di Gaza vivono la crisi umanitaria e ambientale esacerbata dalla crisi idrica. Controllo dell’occupazione La prima e principale ragione per la crisi idrica in Palestina è il controllo delle risorse idriche da parte dell’occupazione israeliana, sia a Gaza che in Cisgiordania; … Continua a leggere