Uomini armati non identificati attaccano la sede centrale della Croce Rossa a Hebron

427691CHebron-PIC, Ma’an. Giovedì all’alba dei cecchini anonimi hanno aperto il fuoco contro la sede centrale del Comitato internazionale della Croce Rossa (ICRC) a Hebron e sono scappati via.

A quanto riportato da una fonte media a PIC, la sparatoria ha provocato solo alcuni danni materiali all’edificio della Croce Rossa.

La fonte ha aggiunto che le fazioni palestinesi di Hebron hanno deciso di manifestare giovedì mattina davanti all’edificio per esprimere il proprio rifiuto del fatto.

Numerosi cittadini hanno condannato l’attacco e altri hanno affermato su Facebook che i loro autori devono essere collaboratori dell’occupazione israeliana.

Altri hanno dichiarato che l’attacco mirava a costringere la Croce Rossa a ridurre i propri sforzi a favore dei prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane, come accaduto in precedenza quando l’agenzia aveva spostato i propri uffici in un’altra provincia cisgiordana.

Il lavoro dell’ICRC in Israele e nei territori palestinesi occupati include il coordinamento con le autorità israeliane per organizzare le visite familiari dei prigionieri palestinesi e nel 2016 l’organizzazione aveva affrontato la rabbia dei palestinesi quando aveva ridotto il numero di visite.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"