Centinaia di migliaia di ulivi distrutti dai coloni israeliani

Di Younes Arar. Centinaia di migliaia di ulivi palestinesi sono stati bruciati, tagliati, sradicati, spezzati o o avvelenati dall’occupazione sionista.

Dal 2000 i coloni e le forze israeliane hanno costretto i palestinesi a uscire dalla loro terra terrorizzandoli e privandoli delle loro fonti di reddito. 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"