Centro Palestinese per i Diritti Umani (PCHR) 'Impedimenti e divieti imposti alla pubblicazione e alla distribuzione di stampa palestinese'

Gaza – PCHR. Il Centro Palestinese per i Diritti Umani (PCHR) si appella ai governi di Cisgiordania e della Striscia di Gaza perché revochino le restrizioni imposte alla pubblicazione e alla distribuzione dei giornali: al-Quds, al-Ayyam e al-Hayat al-Jadida a Gaza e di al-Resala e Falastin in Cisgiordania. 

Il PCHR sollecita le parti politiche di entrambi i governi palestinesi a non fare strumentalizzazione di informazione e relativi professionisti nella lotta interna tra Fatah ed Hamas. 

'Simili pratiche costituiscono una violazione al diritto di libertà d'espressione e di opinione come disposto dalla Basic Law (Documento costituzionale palestinese) e dagli strumenti internazionali in materia'Tra i compiti del PCHR vi è anche quello di osservare e monitorare quanto accade sul campo. L'ultimo episodio inteso come attacco alla libertà d'espressione si è verificato lo scorso 7 luglio. 

Il giorno precedente, 6 luglio, le autorità israeliane avevano accordato la distribuzione dei giornali al-Quds, al-Ayyam e al-Hayat al-Jadida nella Striscia di Gaza. 

Il 7 luglio, i distributori di queste testate pubblicate in Cisgiordania, si sono recati al passaggio di Beit Hanoun (Erez) a nord della Striscia di Gaza. 

Gli ufficiali della sicurezza del Ministero degli Interni, incontrati presso il punto di passaggio, hanno vietato ai distributori di entrare a Gaza e non hanno voluto prendere in consegna le copie dei giornali. 

I tentativi dei distributori nei giorni successivi hanno subito la stessa sorte. 

Così, contattato l'ufficio del Ministero degli Interni, la risposta è stata la seguente: 'E' vietato distribuire questi giornali a Gaza dal momento che il governo in Cisgiordania si oppone alla distribuzione delle testate pubblicate a Gaza quali al-Resala e Falastin. 

Il PCHR condanna simili restrizioni sulla libertà di pubblicazione e distribuzione della stampa per decisione dei due governi palestinesi nei Territori Palestinesi Occupati. 

L'organizzazione chiede: 

1 – Che il governo palestinese in Cisgiordania permetta la pubblicazione e a distribuzione dei giornali al-Resala e Falastin nel proprio territorio di giurisdizione; 

2 – Che il governo palestinese della Striscia di Gaza permetta la pubblicazione e la distribuzione dei giornali al-Quds, al-Ayyam e al-Hayat al-Jadida nel proprio territorio di giurisdizione; 

3 – Ribadisce che il diritto alla libertà di opinione e d'espressione sono enunciati dalla Basic Law palestinese e dagli strumenti internazionali in materia; 

4 – Condanna le restrizioni imposte su pubblicazione e distribuzione della stampa in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza e ricorda che, tali decisioni restano vane e superficiali dal momento che, le medesime testate proibite in formato cartaceo, sono disponibili gratuitamente nella versione online.      

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"