Chiese e cittadini palestinesi recitano l’adhan contro il divieto israeliano

aqsa_mosque_wailing_wallPalestine Chronicle e Memo. In risposta al piano del governo israeliano di proibire il richiamo alla preghiera nella città, i gerosolimitani si sono arrampicati sui tetti delle loro case e hanno recitato l’adhan tutti insieme.

Nel video che sta girando nei social media, si sentono i residenti recitare il richiamo alla preghiera, come protesta per la legge che lo bandisce a Gerusalemme.

Le chiese di Nazareth hanno mostrato solidarietà con i musulmani eseguendo il richiamo alla preghiera notturna, in risposta alla proibizione nella moschea Al-Aqsa.

Nelle ultime due settimane, Israele sta lavorando per bandire il richiamo alla preghiera musulmana, l’Adhan.

Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, sostiene il decreto che mette fuorilegge il richiamo religioso, affermando: “Israele è uno stato che rispetta la libertà di culto di tutti i credenti ed è impegnato a proteggere chi soffre per il suono causato dagli altoparlanti”.

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"