Cisgiordania, continua la campagna dell’Anp contro Hamas.


Cisgiordania – Infopal.
Le forze di sicurezza dell'Anp, fedeli al presidente Mahmud Abbas, proseguono la loro campagna di arresti tra i sostenitori di Hamas in Cisgiordania.

Nei due giorni scorsi ne hanno arrestati sette nelle province di Nablus, Hebron, Jenin, Qalqilya e Tulkarem. Tra gli arrestati c'è anche il direttore dell'Ufficio del dott. Aziz Dweik, presidente del Consiglio legislativo palestinese.

Nella provincia di Nablus, le forze di sicurezza hanno arrestato Omar Abd er-Rahin al-Hanbali, farmacista, scarcerato meno di dieci giorni fa dalle prigioni dell'Anp, dove era stato rinchiuso subito dopo la liberazione dalla prigione israeliana del deserto del Negev.

Hanno arrestato per la terza volta Jalal Jarbu', del campo profughi di Askar al-Jadid, già sequestrato per ben tre volte dalle forze di occupazione.

Nella provincia di Hebron, le forze di sicurezza di Abbas hanno arrestato per la terza volta Baha’ Farah, direttore dell'ufficio del dott. Aziz Dweik, a soli dieci giorni dalla sua liberazione dalle prigioni dell'Anp. Il suo arresto avviene a pochi giorni da un altro: quello di Murad Abu al-Baha’, direttore dell'Ufficio dei deputati di Ramallah.

Nella provincia di Jenin, le forze di sicurezza hanno arrestato Mahmud Abbas al-Qasrawi, della cittadina di Buruqin, laureato all'università an-Najah, già detenuto nelle carceri dell'Anp.
 
Nella provincia di Qalqilya, le forze di sicurezza hanno arrestato Mohammad Shattat, ex detenuto sia nelle prigioni israeliane sia in quelle dell'Anp.

Nella provincia di Tulkarem, le forze di sicurezza hanno arrestato Yazid Abu Diyyah e, per la seconda volta, il giovane Ayman Shahrur, di Bal'a, a sud di Tulkarem.
 
Prosegue inoltre la politica di licenziamenti da parte del governo di Salaam Fayyad. Nella provincia di Nablus è stata licenziata la professoressa Tasnim al-Sha’ir, figlia dell'ex vice primo ministro Naser ad-Din al-Sha’ir.

Sempre a Nablus, le forze di sicurezza dell'Anp tengono ancora in ostaggio Rasem Khattab, che ha già trascorso 23 mesi di detenzione nelle prigioni dell'Anp.

Khattab è un ex esiliato a Gaza, già condannato a un anno di detenzione nelle carceri dell'Anp in Cisgiordania, ma appena due giorni dopo la sua liberazione – sebbene soffra di gravi problemi di salute a causa delle torture subite – è stato di nuovo arrestato da un altro organo di sicurezza fedele ad Abbas.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"