Cisgiordania, le IOF feriscono decine di Palestinesi in manifestazioni

Cisgiordania-Quds Press e PIC. Decine di cittadini palestinesi, tra cui un bambino e un giornalista, sono rimasti feriti, venerdì, quando le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno attaccato diverse manifestazioni in Cisgiordania.

Fonti locali hanno riferito che le IOF hanno attaccato violentemente una manifestazione pacifica nella cittadina di Kafr Qaddum, a Qalqiliya, ferendo due palestinesi.

L’attivista Murad Shtewi ha affermato che un bulldozer dell’esercito israeliano ha attaccato i manifestanti spingendo grandi massi verso di loro e ferendo un bambino di 9 anni, Moamen Shtewi, e il giornalista Mohammed Enaya, 29 anni.

Shtewi è stato trattato sul campo ed Enaya è stato trasferito in ospedale per le cure.

A Nablus, circa 40 cittadini palestinesi sono stati feriti da proiettili di acciaio rivestiti di gomma e bombe di gas lacrimogeni a Asira al-Qibliya.

Ad al-Khalil/Hebron, le IOF ha disperso una manifestazione anti-insediamento, ha attaccato i cittadini palestinesi con manganelli e calci di fucile, ferendone alcuni e arrestando un giovane, Mahmoud Warasneh, 19 anni.

A Ramallah, decine di palestinesi sono scesi in strada a Ni’lin per prendere parte alla manifestazione settimanale contro l’insediamento.

Decine di manifestanti sono rimasti feriti quando le IOF hanno represso la manifestazione con munizioni letali, granate stordenti e bombole di gas lacrimogeni.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"