Cisgiordania, un ragazzo Palestinese ucciso e decine di feriti durante manifestazioni represse da Israele

Cisgiordania-PIC, Quds Press e IMEMC. Un ragazzo palestinese è stato ucciso e a decine di altri sono rimasti feriti, venerdì, durante il violento attacco perpetrato dalle forze di occupazione israeliane (IOF) contro dimostrazioni in Cisgiordania.

Il ministero della Sanità palestinese ha reso noto che Mahmoud Yousef Nakhla, 17 anni, è morto dopo essere stato colpito all’addome dai soldati nel campo profughi di Jalazone a Ramallah.

Due palestinesi hanno subito ferite da proiettili di metallo rivestiti di gomma, mentre decine di altri sono rimasti soffocati dai gas lacrimogeni durante l’attacco delle forze israeliane contro una manifestazione anti-insediamento a al-Mughayyir, ad est di Ramallah.

Almeno tre palestinesi sono stati feriti da proiettili di metallo rivestiti di gomma in diverse aree di Nablus.

Diversi palestinesi sono rimasti feriti dopo che coloni israeliani hanno attaccato veicoli palestinesi nei pressi del check-point di Za’tara, a sud di Nablus.

La Società della Mezzaluna Rossa palestinese ha riferito che le IOF hanno aperto il fuoco contro un’ambulanza nei pressi del check-point di Beitin, a nord della città di al-Bireh, senza causare feriti.

Nel frattempo a Bil’in, le IOF hanno represso una manifestazione di massa che è stata lanciata dopo la preghiera del venerdì contro la costruzione di insediamenti israeliani.

 

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"