Coloni abbattono 80 ulivi a Nablus e Betlemme

Nablus – IMEMC. Diversi coloni israeliani hanno invaso, domenica, un oliveto palestinese, a sud di Nablus, nella Cisgiordania settentrionale, e hanno tagliato più di 40 ulivi.

Ghassan Daghlas, un funzionario dell’Autorità Palestinese che controlla le attività illegali dei coloni nella Cisgiordania settentrionale, ha affermato che questi hanno invaso un frutteto nella zona di Ras ad-Deir, nel villaggio di Yitma, a sud di Nablus.

Daghlas ha aggiunto che i coloni hanno quindi tagliato più di 40 ulivi, di proprietà di un palestinese, identificato come Mohammad Nassim Najjar.

Oltre all’attacco dei coloni a Nablus, sabato israeliani hanno anche abbattuto decine di ulivi nella cittadina di Nahalin, ad ovest di Betlemme, nella Cisgiordania meridionale, secondo quanto affermato da un funzionario locale.

Hani Fannoun, vice-sindaco di Nahalin, ha dichiarato a Wafa News che gli israeliani della colonia di Givout, situata all’interno di Gush Etzion, hanno abbattuto 40 ulivi di proprietà di tre fratelli ed un altro residente locale.

Gli attacchi fanno parte delle continue e crescenti violazioni israeliane contro i palestinesi, le loro case ed i loro frutteti in diverse parti della Cisgiordania occupata.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"