Coloni aggrediscono pastore palestinese vicino a Betlemme

Betlemme-IMEMC. Diversi coloni israeliani hanno attaccato un pastore dal villaggio di Kisan, ad est di Betlemme, usando anche i propri cani per attaccarlo, infliggendogli varie ferite.

Ahmad Ghazal, vice-sindaco del Consiglio del villaggio di Kisan, ha affermato che gli israeliani provenivano dalla colonia di Ibei Hanahal.

Ha aggiunto che gli assalitori hanno attaccato il contadino, Atallah Ibrahim Obeyyat, 53 anni, provocandogli tagli e contusioni, prima di aizzargli contro i cani, che hanno anche attaccato e morso alcune delle sue pecore.

Il contadino ferito è stato trasferito all’ospedale governativo di Beit Jala.

Ghazal ha dichiarato che l’attacco è una delle numerose violazioni contro agricoltori e pastori nella zona e fa parte dei tentativi israeliani in corso di costringere i palestinesi ad abbandonare l’area per costruire ed espandere le colonie, in diretta violazione della Quarta Convenzione di Ginevra, del diritto internazionale e delle varie risoluzioni e trattati delle Nazioni Unite.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"