Coloni invadono al-Aqsa

Gerusalemme-Quds Press e PIC. Mercoledì, decine di coloni hanno invaso i cortili della moschea di al-Aqsa e hanno eseguito rituali sotto massiccia protezione della polizia, nonostante il lockdown completo nella Città Santa.

Fonti di Gerusalemme affermano che 24 coloni hanno invaso i cortili di al-Aqsa nel periodo mattutino.

I coloni hanno invaso i cortili di al-Aqsa e hanno fatto dei selfie davanti alla Cupola della Roccia, secondo quanto affermato dalle fonti.

L’attivista di Gerusalemme Hanadi al-Halawani ha denunciato il fatto che ai coloni è consentito l’accesso alla moschea, mentre ai fedeli musulmani residenti nelle vicinanze è vietata l’entrata.

Queste incursioni fanno parte di tour periodici che partono dalla Porta Maghareba fino alla Porta al-Silsila, passando per l’area della Porta al-Rahma, durante i quali vengono solitamente eseguiti rituali.

L’autorità d’occupazione israeliana ha prolungato per ulteriori due settimane il lockdown imposto a Gerusalemme, con il pretesto di limitare la diffusione del coronavirus.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"