Coloni israeliani rapiscono e torturano bimbo palestinese

Nablus-PIC. Un bambino palestinese della cittadina di Beit Furik, a Nablus, è sopravvissuto a morte certa, mercoledì, dopo essere stato rapito da coloni israeliani e torturato all’interno di un insediamento.

Fonti locali hanno riferito a PIC che Bashar Ghazal, 8 anni, è stato trovato all’interno dell’insediamento di Itamar, ammanettato e ferito, a seguito delle torture a cui è stato sottoposto da coloni. Il bimbo è stato consegnato dall’esercito israeliano all’ufficio di collegamento dell’Autorità Palestinese, mercoledì notte.

Le fonti hanno aggiunto che il piccolo Bashar lo hanno brutalmente torturato e gli hanno bruciato la pelle con plastica fusa.

Il bambino, che non può parlare, era scomparso da casa nella mattinata, dopo la morte del padre.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"