Coloni israeliani sradicano alberi d’ulivo a Nablus

Al-Khalil (Nablus) – Pal.info. Ieri a mezzogiorno, coloni israeliani hanno danneggiato 25 alberi d’ulivo nel villaggio di Beit Ummar, a nord di Nablus, solo una settimana dopo che gli agricoltori palestinesi li avevano piantati.

Yousef Abu Mariya, coordinatore del comitato locale contro l’insediamento e la costruzione del Muro d’annessione, ha dichiarato a Quds Press che decine di coloni hanno distrutto gli alberi in prossimità dell’insediamento di Karmi Tzur, sotto gli occhi dei soldati delle forze d’occupazione israeliane, che non hanno fatto nulla per fermarli.

Abu Mariya ha affermato che l’intento delle autorità israeliane era quello di espandere l’insediamento a spese del territorio del villaggio.
In circostanze molto simili, anche se in questo caso verificatesi ad est di Nablus, i coloni israeliani hanno fatto irruzione nel villaggio di Aqraba e distrutto 100 giovani olivi che erano stati piantati solo alcuni giorni fa.

Ghassan Daghlas, che tiene sotto controllo le attività d’insediamento nel nord della Cisgiordania, ha riferito che i coloni, negli ultimi giorni, hanno intensificato i loro attacchi. Ha aggiunto che un gruppo di loro, martedì ha attaccato il villaggio di al-Laban ash-Sharqiya e ha imbrattato i muri di numerose costruzioni con messaggi di minaccia.
Daghlas ha inoltre affermato che l’aumento degli attacchi è dovuto all’incoraggiamento della coalizione d’estrema destra israeliana di Benjamin Netanyahu.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"