Colonialismo: oltre il 60% di terre palestinesi sotto attacco israeliano

Ramallah-PIC. Una ricerca palestinese ha rivelato l’aggressione sistematica israeliana ad oltre il 60% delle terre palestinesi, finalizzata all’espansione delle colonie. 
Il Centro palestinese per le Ricerche politiche di Ramallah ha condotto uno studio sulle terre cisgiordane classificate come Area C con base sugli accordi di Oslo.
Lo studio ha rivelato che i palestinesi residenti in queste regioni soffrono dure condizioni di vita sotto tutti gli aspetti. 
Lo studio ha mostrato che 300 mila palestinesi sono distribuiti in 532 complessi residenziali, come risultato delle misure di sicurezza israeliane. Tali misure comprendono severe restrizioni su alloggi, costruzione e sviluppo economico, in aggiunta alla negligenza assoluta verso tutte le loro necessità. 
 
Trasferirsi dall’Area C controllata da Israele verso l’Area A controllata dall’Autorità Palestinese è diventata una delle sfide più difficili che i palestinesi affrontano, ha affermato lo studio, aggiungendo che i cittadini palestinesi stanno abbandonando sempre di più l’Area C a causa di difficoltà economiche, violazioni e attacchi da parte dei coloni. 
 
Traduzione di F.H.L.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"