Comunicato stampa API: sciopero della fame dei prigionieri politici palestinesi. E’ urgente il vostro intervento

Dal 17 aprile sono in sciopero della fame più di 1700 prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane. Essi chiedono:
1) un miglioramento nelle condizioni di detenzione; 2) cure mediche; 3) visite dei famigliari; 4) fine della detenzione amministrativa; 5) l’accesso dei libri universitari…
Chiediamo il vostro impegno a difesa dei diritti umani e di fare pressione sul nostro governo italiano perché spinga quello israeliano a rispettare le convenzioni sui diritti dei prigionieri.
Ci sono più di 30 parlamentari palestinesi in detenzione amministrativa, decine di docenti universitari, centinaia di studenti universitari.
Chiediamo che i nostri parlamentari italiani si impegnino per la liberazione dei loro colleghi rinchiusi nelle carceri israeliane.
Li sollecitiamo a fare interpellanze, mozioni, in Parlamento affinché il governo italiano si impegni a chiedere a Israele il rispetto dei diritti umani, in ottemperanza alle convenzioni di Ginevra.
Chiediamo loro di inviare una delegazione parlamentare in visita nelle carceri israeliane per verificare lo stato di salute dei prigionieri politici palestinesi.
Roma,17 maggio 2017
Associazione dei Palestinesi in Italia

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"