Confermata la condanna a morte per gli assassini di una ragazza di Gaza.

Gaza – Infopal. Mercoledì, il tribunale palestinese ha confermato la condanna a morte contro tre persone accusate di aver violentato e ucciso Mayadah Abu Lamdi, nel 2004, mentre tornava a casa da scuola. L’esecuzione della condanna attende la firma del presidente dell’ANP Mahmud Abbas.

Il 13 aprile del 2004, il tribunale aveva condannato Rami Mohammad Juha, Abdelfattah Mohammad Sammur e Said Jamil Zuhd con l’accusa di avere violentato e ucciso la ragazza. La condanna è stata confermata in appello il 14 giungo del 2005.

La settimana scorsa, la Cassazione aveva esaminato il ricorso presentato dagli imputati, e mercoledì ha confermato la sentenza.

Le associazioni per i diritti umani in Palestina chiedono alle autorità palestinesi di abolire le condanne a morte.

Si legga anche: L’appello del PCHR contro la pena di morte.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"