Crimini di guerra a Gaza, Israele: ‘Nessuna collaborazione con la squadra investigativa dell’Onu’.

 

Ginevra. Israele ha annunciato che non collaborerà con la squadra investigativa del Consiglio per i diritti umani dell'Onu per far luce sui crimini di guerra commessi tra dicembre e gennaio nella Striscia di Gaza, durante l'operazione “Piombo Fuso”.

Ieri, infatti, il portavoce del ministero degli Esteri, Yigal Palmor, ha affermato: “Questo comitato è stato istruito per dichiarare Israele colpevole, non importa come. Non ci sono dunque punti di cooperazione con tale buffonata”.

L'Onu aveva precedentemente annunciato che una squadra composta da 4 membri, guidata dal sudafricano Richard Goldstone, sarebbe arrivata a Gaza entro un paio di giorni.

Goldstone ha fatto sapere che raggiungerà la Striscia attraverso il valico di Rafah, il 1° giugno, e che condurrà l'indagine “con o senza la collaborazione di Israele”.

La squadra incontrerà le vittime dell'aggressione israeliana, testimoni oculari e organizzazioni non governative e agenzie Onu.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"