Crimini di guerra a Gaza: sito web in lingua ebraica pubblica i nomi di 200 soldati e ufficiali

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Martedì 16 novembre, un sito internet in lingua a ebraica ha pubblicato una lista di 200 nomi di soldati e ufficiali israeliani responsabili di crimini di guerra contro i palestinesi della Striscia di Gaza.

In testa alla lista dei “criminali di guerra” compare il nome del capo dell'Esercito israeliano, Ghabi Ashkenazi.

Il sito ha pubblicato pure indirizzo e altri dettagli sulla vita personale di ognuno, sostenendo di averli ricevuti da una fonte sconosciuta. Tuttavia, si pensa che un simile lavoro, condotto così nei particolari, possa essere stato agevolato dalla verifica dei dati personali tramite l'accesso a social network come Facebook.

Nella guerra israeliana sulla Striscia di Gaza, l'operazione “Piombo Fuso” condotta tra il 2008 e il 2009, 1.400 cittadini palestinesi furono assassinati. La stima dei danni provocati all'economia localeè  di oltre 1 miliardo e mezzo di dollari.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"