Dahlan: ‘La fine del coordinamento di sicurezza Anp-Israele pura propaganda mediatica’

Abu Dhabi – InfoPal. Mohammed Dahlan, ex leader di Fatah, ha dichiarato pubblicamente: “La fine del coordinamento di sicurezza con Israele è pura propaganda mediatica”.

Attraverso la sua pagina ufficiale Facebook, Dahlan ha spiegato che “il coordinamento di sicurezza tra Autorità palestinese (Anp) e Israele avviene nel rispetto di un preciso accordo di natura politica, violato da Israele sin dalla morte dell’ex presidente palestinese Yasser ‘Arafat, il quale ne fece uso proprio per scopi politici. Nell’ambtio di un accordo di pace, infatti, la sicurezza avrebbe dovuto essere il presupposto per la restituzione della terra”.

A causa di quella violazione israeliana, Dahlan ammette di essere stato sorpreso dalla volontà politica palestinese dell’Anp di riprendere il coordinamento in materia di sicurezza, nonostante la totale rioccupazione israeliana della Cisgiordania, lo stato d’assedio su Gaza, l’ebraicizzaizone di al-Quds (Gerusalemme), uccisioni e arresti diffusi.

Dall’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (Olp), Amira Hanna chiede di porre fine a tale coordinamento con Israele, di bloccare qualunque collaborazione di carattere economico, e di sottrarsi a qualunque negoziato con l’occupante fintanto che l’intransigenza e la colonizzazione di Israele continueranno.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"