Dall’inizio dell’Intifada, l’esercito israeliano ha sequestrato più di 700 donne.

 

Da IMEMC

6 Marzo 2008,  

Il dottor Luay Shabana, capo del Dipartimento per il censimento palestinese, ha affermato che le forze di occupazione israeliane hanno sequestrato più di 700 donne palestinesi dall’inizio dell’Intifada di al-Aqsa del settembre 2000.

Shabana ha aggiunto che attualmente ci sono 98 donne tuttora imprigionate.

Shabana ha detto che nel secondo quadrimestre del 2007 la percentuale di donne, dai quindici anni in su, che riceve un’educazione è al 23%, mentre quella maschile al 21.8%.

Ha aggiunto che il 9.6% delle donne palestinesi, sempre dai quindici anni in su, sono analfabete, contro il 2.7% degli uomini.

Statistiche hanno rilevato che nel 2006, l’11.2% delle donne palestinesi lavoravano come giudici e il 12.9% come legislatori, nel 1996 quest’ultima percentuale era del 5.7%.

Ancora, sempre nel 2006, le donne rappresentavano il 7.4% degli ambasciatori palestinesi e il 21.1% dei pubblici ministeri.

Nel settore lavorativo il 15.7% delle donne erano parte della forza lavoro nel terzo quadrimestre del 2007. La percentuale di donne palestinesi disoccupate era dell’1.5%.  

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"