Decine di cittadini asfissiati dai lacrimogeni israeliani a Beit Ummar

Hebron/Al-Khalil-Quds Press e PIC. Decine di cittadini palestinesi sono rimasti soffocati dai gas lacrimogeni, martedì sera, quando le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno attaccato una moschea e diverse case nella città di Beit Ummar a nord di al-Khalil/Hebron.

L’attivista Mohammed Awad ha affermato che le IOF hanno preso d’assalto l’area di al-Daher e hanno sparato pesantemente e alla cieca granate di gas lacrimogeni contro le case palestinesi.

Decine di residenti hanno avuto difficoltà respiratorie a causa dell’inalazione di gas lacrimogeni e sono stati soccorsi sul campo.

Nella stessa area le IOF hanno attaccato una moschea con bombe di gas lacrimogeni e granate stordenti. Un certo numero di fedeli palestinesi che erano all’interno sono rimasti asfissiati dai gas.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"