Delegazione da paesi del Golfo ed Arabi visiterà presto Israele

Gerusalemme occupata-PIC. Una delegazione di giornalisti e attivisti arabi e del Golfo si recherà in Israele nei prossimi giorni in risposta ad un invito del ministero degli Esteri.

La delegazione comprende giornalisti provenienti da Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Iraq ed Egitto ed entrerà in Israele attraverso il ponte Allenby, per una serie di incontri ed eventi con funzionari e parlamentari israeliani.

“La delegazione visiterà Yad Vashem, il Knesset ed i luoghi sacri di Gerusalemme”, afferma una dichiarazione del ministero degli Esteri israeliano.

“La delegazione incontrerà membri del parlamento, funzionari del ministero degli Esteri e accademici”, continua la dichiarazione, e “viaggerà nel nord di Israele, a Haifa, Nazareth e Tel Aviv”.

La dichiarazione aggiunge che lo scopo dell’invito è quello di “esporre ai giornalisti, alcuni dei quali provengono da paesi con cui Israele non ha relazioni, la posizioni israeliana su questioni politiche e geografiche, e dare loro una visione diretta della società israeliana in tutte le sue le forme”.

La visita della delegazione avverrà poche settimane dopo che giornalisti di sei organi d’informazione israeliani sono stati invitati in Bahrein per seguire la conferenza economica guidata dagli Stati Uniti.

L’invito segna l’ultimo sviluppo di crescenti legami tra Israele ed il mondo arabo, in particolare i paesi del Golfo.

Giovedì scorso, a Washington, il ministro degli Esteri israeliano, Israel Katz, si è incontrato pubblicamente con il suo corrispondente del Bahrein, Khaled Al-Khalifa.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"