Delegazione dell’OMS nella Striscia di Gaza per valutazione situazione Coronavirus

MEMO e Shehab. Una delegazione dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) è arrivata nella Striscia di Gaza domenica per valutare la situazione dopo che il ministero della Salute di Gaza ha annunciato che due persone si sono dimostrate positive al coronavirus.

Guidata dal direttore dell’ufficio dell’OMS in Palestina, Gerald Rockenschaub, la delegazione è entrata a Gaza attraverso il valico di Erez/Beit Hanun.

Questa visita arriva poche ore dopo che il ministero della Salute palestinese ha annunciato, nelle prime ore di domenica, di aver scoperto i primi due casi COVID-19 nella Striscia di Gaza.

In Cisgiordania, il governo palestinese aveva precedentemente annunciato che 55 persone erano state infettate, 17 delle quali guarite.

A causa del blocco di terra, aria e mare imposto su Gaza da Israele negli ultimi 13 anni, la popolazione soffre di una carenza di forniture mediche. La Striscia vive con una fornitura di prodotti medici che soddisfa solo la metà delle sue esigenze.

tag: , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"