Deputata repubblicana promette di appendere bandiera israeliana al di fuori dell’ufficio di Rashida Tlaib

Washington – MEMO. La deputata repubblicana statunitense Kat Cammack ha promesso di appendere una bandiera israeliana fuori dal suo ufficio di Capitol Hill, che si trova proprio accanto a quello della democratica Rashida Tlaib, di origine palestinese.

Cammack ha prestato giuramento al 117° Congresso, la scorsa settimana, davanti al Presidente della Camera come rappresentante degli Stati Uniti del terzo distretto del Congresso della Florida.

“Lei [Tlaib] ha ​​delle opinioni molto forti su Israele, ed io ho alcune opinioni molto forti su Israele, quindi ho promesso di appendere la bandiera di Israele fuori dalla mia porta, proprio accanto alla bandiera statunitense”, ha dichiarato Cammack a ABC News.

“Penso che sarà molto utile mentre ci passa accanto ogni giorno”, ha aggiunto.

Secondo il Times of Israel, la bandiera israeliana che utilizzerà le è stata inviata da Gators for Israel, un gruppo universitario formato dall’AIPAC presso l’Università della Florida, che mira a promuovere una relazione bipartita USA-Israele.

Come parte della sua dichiarazione di missione, l’AIPAC “esorta tutti i membri del Congresso a sostenere Israele attraverso aiuti esteri, partenariati governativi, sforzi congiunti anti-terrorismo e la promozione di una soluzione negoziata a due stati: uno stato ebraico di Israele ed uno stato palestinese smilitarizzato”.

L’ufficio di Tlaib ha classificato la promessa di Cammack come una trovata pubblicitaria.

“I membri del Congresso sono stati eletti per affrontare questioni urgenti che hanno un impatto sui loro elettori, non trovate pubblicitarie”, ha dichiarato al JNS il portavoce di Tlaib, Denzel McCampbell. “Tlaib si concentra sulla risoluzione dei problemi e a essere presente per i suoi elettori. Si può solo sperare che Cammack farà lo stesso”.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"