Dignity ha lasciato il porto di Gaza. ‘Storico’ incontro dei parlamentari con il governo Hamas.

Gaza – Infopal. La nave Dignity, del Free Gaza mov., ha appena lasciato il porto di Gaza con a bordo la delegazione di parlamentari, giornalisti, medici e attivisti internazionali giunti sabato nella Striscia.

Abbiamo parlato al telefono con Fernando Rossi, alle 17 ora locale, mentre, con il resto della delegazione, aveva appena lasciato il molo di Gaza, e ci ha confermato che a salutarli, tra la folla di cittadini, c’erano il premier Ismail Haniyah, i membri del Consiglio Legislativo, il presidente del CLP, Ahmad Bahar.

Proprio con Haniyah e con i membri del governo di Hamas boicottato internazionalmente si è svolta una visita ufficiale molto cordiale. La delegazione del Free Gaza, guidata da lord Nazir Ahmed, membro della Casa dei Lord britannica, è stata infatti ricevuta ufficialmente sia dal Consiglio Legislativo palestinese sia dal governo Hamas. Per quest’ultimo fatto, si tratta di un evento “storico”: nessun gruppo parlamentare ufficiale ha mai voluto incontrare il governo Hamas, in quanto considerato “organizzazione terroristica” dagli Usa e dall’Unione Europea.

Rossi ci ha spiegato di aver incontrato Haniyah anche questa mattina e di aver ribadito la propria solidarietà e promesso un sostegno politico contro l’assedio che affama 1,5 milioni di persone. Il premier ha affermato di apprezzare molto queste viaggi, ma ha anche chiesto di studiare “una fase superiore”.

In questi giorni, a fianco delle visite politiche e istituzionali ufficiali, la delegazione si è recata nella sede dell’Unrwa, in due ospedali – tra cui quello pediatrico -, e tra le realtà locali – pescatori e associazioni di volontariato.

“La popolazione di Gaza manca del necessario – ci ha spiegato Rossi -. Anche gli ospedali non hanno più farmaci e attrezzature mediche”.

L’ex senatore della Repubblica italiana ha aggiunto di aver consegnato al CLP il dvd del documentario di Giulietto Chiesa sull’11 settembre, “Zero”. 

Quello conclusosi oggi è il terzo viaggio del Free Gaza da agosto, ed è stato organizzato dal Free Gaza e dalla European Campaign to break to siege.

Membri della delegazione:

Amira Hass (Israele)
Lord Nazir Ahmed (Pakistan/UK)
Christopher Andrews (Irlanda)
Eva Bartlett (Canada)
Nikolas Bolos (Grecia, Palestina)
Denis Healey (UK)
Sami al-Haj (Sudan)
Derek Graham (Irlanda, Palestina)
Pauline McNeill (Scozia)
Fernando Morena (Spagna)
Mohamed Nacer (UK)
Hugh O’Donnell (Scozia, UK)
Aengus Ónodaigh (Irlanda)
Fernando Rossi (Italia)
Huwaida Arraf (Usa, Palestina)
Rob Sharp (UK)
David Schermerhorn (Usa, Palestina)
Dr. Arafat Shoukri (Palestina, UK)
Clare Short (UK)
Rhodri Glyn Thomas (Galles, UK)
Dr. Jennifer Louise Tonge (UK)
Sandra White (Scozia, UK)
Josef  Zisyadis (Svizzera)

Notizie correlate:

“Hamas alla delegazione parlamentare del Free Gaza: ‘Siamo disposti ad accettare uno stato palestinese entro i confini del ‘67’.”

“’Dignity’ è arrivata a Gaza. Free Gaza – assedio israeliano 3 a 0.”

e nello spazio “Missione: rompere l’assedio”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"