Direttrice di una scuola di Umm al-Fahm citata in giudizio per canzone “palestinese”

Umm al-Fahm-PIC. Le autorità israeliane hanno citato in giudizio la direttrice di una scuola elementare della città di Umm al-Fahm, nella Palestina occupata del 1948, dopo che l’anno scolastico era iniziato con canzoni inneggianti lo Stato della Palestina. Il testo includeva la frase: “Noi siamo palestinesi e la capitale della Palestina è Gerusalemme”.

Fonti locali a Umm al-Fatah riportarono che il movimento estremista israeliano “Im Tirtzu” ha inviato un video al ministero dell’Istruzione Naftali Bennett, e la direttrice è stata denunciata e sottoposta a provvedimenti disciplinari.

La responsabile del plesso scolastico ha tuttavia dichiarato che non era al corrente dell’intenzione di usare canti nazionali.

Gli attivisti politici ritengono che il citare in giudizio al direttrice della scuola sia in linea con la politica israeliana di persecuzione e incitamento contro la comunità palestinese di Umm al-Fatah e di altre città della Palestina del 1948.

Traduzione di Laura Pennisi

 

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"