Dispiegamento delle forze di sicurezza dell’Anp a protezione dei coloni israeliani.

 

QalqilyahInfopal

Le forze di sicurezza dell’Autorità nazionale palestinese, in collaborazione con la polizia e l’esercito israeliani, sono state dispiegate nella cittadina di Azun, nei pressi di Qalqilyah, in Cisgiordania, con l’obiettivo di proteggere le vetture dei coloni dal lancio di pietre da parte della popolazione locale palestinese.

Diversi gruppi appartenenti a Fatah hanno dirmato comunicati stampa in cui denunciano "la resa delle forze di sicurezza palestinesi all’esercito israeliano", sottolineando come tali forze siano state dispiegate "a sostegno dell’esercito di occupazione e dei coloni israeliani". Nei comunicati si parla di "tradimento" e di "collaborazionismo con Israele".

L’esercito israeliano invade quotidianamente la cittadina di Azun imponendo il coprifuoco con il pretesto del lancio delle pietre contro le auto dei coloni installatisi illegalmente su terre confiscate palestinesi.

 

Altrettanto quotidianamente, e sempre in Cisgiordania, le forze di sicurezza dell’Anp effettuano invasioni e sequestri di decine di cittadini, in collaborazione con i militari israeliani. Obiettivo: mettere fine alla resistenza palestinese contro l’occupazione israeliana.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"