Distruggere il futuro dei bambini palestinesi: 5.934 detenuti da Israele dal 2010

CV8NHtHXIAAY757WAFA e Imemc. Israele ha imprigionato un totale di 5.934 minorenni palestinesi negli ultimi cinque anni, secondo i dati forniti dal Palestinian Studies and Documentation unit.

L’Unità di documentazione e il Comitato di studio sui detenuti e ex detenuti palestinesi ha documentato in un rapporto la detenzione, da parte di Israele, di 5.934 minorenni in cinque anni.

Il comitato ha dichiarato che tra il 2000 e il 2010, Israele ha imprigionato una media di 700 minorenni palestinesi all’anno, ma, a causa della recente impennata di detenzioni, la media annuale è balzata a 1.200.

Israele ha detenuto un totale di 2.179 minorenni nel 2015, il 36,7% del numero totale degli ultimi cinque anni.

Il comitato ha sottolineato che tali dati evidenziano un incremento considerevole degli arresti di minorenni.

L’Unità ha aggiunto che anche le detenzioni di minorenni palestinesi a Gerusalemme sono in aumento, con una punta di 1.500 a ottobre.

Commentando questi dati, il presidente del comitato, Issa Qaraqe’, ha dichiarato che il 2015 è stato l’anno di intimidazione e torture brutali di bambini palestinesi e che Israele ha promulgato una legge sulla detenzione e aggressioni dei minorenni palestinesi non per questioni di “sicurezza”, ma per distruggere il loro futuro e i loro sogni.

tag: , , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"