Due giornalisti feriti dalle IOF durante marcia a Kafr Qaddum

Qalqilya – PIC. Venerdì, le forze d’occupazione israeliane (IOF) hanno represso la marcia settimanale di Kafr Qaddum, ad est di Qalqilya, e diversi palestinesi sono rimasti feriti, inclusi due fotoreporter.

Testimoni hanno riferito che le IOF hanno soppresso la marcia pacifica e hanno sparato proiettili di metallo rivestiti di gomma, granate stordenti e lacrimogeni contro i partecipanti.

I due fotoreporter, Bashar Nazzal e Abdullah Shteiwi, sono stati feriti da proiettili di metallo rivestiti di gomma, mentre altri hanno sofferto di problemi respiratori causati dai lacrimogeni.

A Kafr Qaddum viene organizzata una marcia settimanale contro le colonie e a favore della riapertura della strada principale del villaggio, chiusa dalle IOF da più di 18 anni.

Ogni venerdì e sabato, vengono realizzate marce che denunciano l’attività coloniale in diverse aree della Cisgiordania. I partecipanti eseguono la preghiera del venerdì su terre minacciate di confisca e, quando le IOF iniziano a reprimere le manifestazioni, scoppiano gli scontri con i palestinesi locali.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"