Due minorenni palestinesi arrestati a Gerusalemme

Gerusalemme occupata – PIC. Domenica sera, la polizia israeliana ha arrestato due minorenni della Gerusalemme occupata ed un altro giovane di Ramallah.

Fonti locali hanno riferito che la polizia israeliana ha arrestato due minorenni del campo profughi di Shu’fat, mentre si trovavano vicino al Muro dell’Apartheid che separa il campo dalla città di Gerusalemme.

Nel frattempo, Tamer al-Shawamrah è stato arrestato a Umm al-Sharayet, a Ramallah, mentre stava attraversando un checkpoint israeliano.

Il campo di Shu’fat è esposto alle continue incursioni della polizia israeliana, di solito in gran numero, nel tentativo di terrorizzare i residenti del campo ed imporre ripetute penalità ed arresti, oltre a realizzare demolizioni di case e strutture dei cittadini.

Quello di Shu’fat o Anata è uno dei campi stabiliti su un’area di circa 200 dunums tra le cittadine di Anata e Shu’fat, entro i confini di Gerusalemme.

Il campo di Shu’fat soffre di diversi problemi, come l’alta densità di popolazione, le scarse infrastrutture e servizi di base, oltre al Muro dell’Apartheid che ha bloccato le strade e ostacolato il lavoro di molti abitanti palestinesi.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"