Due minorenni palestinesi soffrono a causa di negligenza medica nella prigione di Megiddo

Ramallah-PIC. La Commissione palestinese degli affari dei detenuti e degli ex-detenuti ha accusato l’amministrazione del carcere israeliano di Megiddo di trascurare due minorenni palestinesi, che versano in gravi condizioni di salute.

Secondo la commissione, il diciassettenne Louay Aliyan, di Issawiya, Gerusalemme, soffre da anni di febbre mediterranea, che gli causa problemi respiratori e costanti dolori addominali, al torace e alla testa, e necessita quindi di cure mediche speciali.

Aliyan è in prigione dal 22 aprile 2018 e ciò contribuisce a peggiorare le sue condizioni di salute.

Per quanto riguarda Harbi al-Harbi, un sedicenne di Silwad, Gerusalemme, la commissione afferma che soffre di diabete e che le sue condizioni di salute sono peggiorate molto nel carcere di Megiddo.

Al-Harbi è in detenzione dal 10 luglio 2018 ed i carcerieri israeliani non gli forniscono cure mediche adeguate.

Harbi è stato picchiato e maltrattato da ufficiali israeliani subito dopo essere stato incarcerato nel centro di detenzione di Maskubiya, secondo quanto affermato dalla commissione.

Traduzione di F.H.L.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"