Emergenza Coronavirus, il Dipartimento dei Beni religiosi islamici di Gerusalemme chiude al-Aqsa

Gerusalemme-PIC. Il Dipartimento dei Beni religiosi islamici -Awqaf- di Gerusalemme e gli Affari della moschea di al-Aqsa hanno deciso, domenica, di chiudere la moschea al-Aqsa ai fedeli musulmani a partire da lunedì mattina e fino a nuovo avviso, poiché il coronavirus continua a diffondersi nel Paese.

Il Dipartimento ha dichiarato di aver deciso, durante una riunione di emergenza, di sospendere temporaneamente l’arrivo dei fedeli attraverso tutte le porte del complesso di al-Aqsa, all’alba del 23 marzo, in risposta alle raccomandazioni delle autorità religiose e mediche.

Tuttavia, i lavoratori e le guardie della Moschea continueranno ad entrare nel sito sacro e l’appello alla preghiera verrà recitato quotidianamente, come consueto, ha aggiunto il Dipartimento.

Il Dipartimento Palestinese degli Awqaf di Gerusalemme e gli Affari della moschea di al-Aqsa nella città santa è patte del ministero giordano di Awqaf e degli Affari islamici, che amministra la Moschea di al-Aqsa.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"