Epidemia Coronavirus: Hebron, soldati israeliani sputano contro abitazioni palestinesi

Al-Khalil/Hebron-PIC. Decine di soldati di occupazione israeliani, all’alba di venerdì hanno fatto irruzione in diversi quartieri della città di al-Khalil/Hebron, in Cisgiordania, e hanno deliberatamente sputato contro le porte delle abitazioni e contro le auto palestinesi per intimidire i residenti nel bel mezzo della diffusione del Coronavirus.

Testimoni hanno riferito di aver visto i soldati israeliani intenzionalmente e ripetutamente sputare contro auto, muri e gradini.

Dopo che i soldati israeliani si sono ritirati, i palestinesi si sono affrettati a disinfettare i posti colpiti dai soldati, temendo l’infezione da Coronavirus, in particolare con le notizie recenti secondo le quali a molti soldati israeliani è stato diagnosticato il virus.

Nonostante il blocco in Cisgiordania e Gerusalemme a causa dell’epidemia di Coronavirus, la scorsa settimana il Centro palestinese per i diritti umani ha documentato 97 violazioni israeliane contro cittadini palestinesi, tra cui 59 raid interni e 51 arresti.

Almeno 6 bambini palestinesi sono stati arrestati la scorsa settimana senza misure di sicurezza per proteggerli dall’infezione da Coronavirus, secondo il centro per i diritti umani.

tag: , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"