‘Erekaat annuncia comitato d’indagine su ‘The Palestine Papers’. Scetticismo a Gaza

Ramallah/Gaza – InfoPal. Sa'eb 'Erekaat, capo dei negoziatori palestinesi dell'Organizzazione di liberazione della Palestina (Olp) è una delle figure sulle quali le rivelazioni di “The Palestine Papers” aveva fatto ricadere tra le responsabilità più gravi.

Lo scorso 29 gennaio, da Ramallah, 'Erekaat ha annunciato in conferenza stampa l'istituzione di una commissione d'indagine sull'azione della Tv del Qatar “al-Jazeera”, dalla quale era partito il caso.

“I registri sui negoziati sono documenti interni al Dipartimento per i negoziati, unico organo a potergli divulgare”, ha specificato 'Erekaat.

“Oltre a questo, sarà fatta luce anche sulla veridicità dei contenuti di detti documenti e mi avvalgo della presunzione di innocenza fino a che non sarà provata la mia colpevolezza”, ha concluso il dirigente palestinese.

Nella Striscia di Gaza, la formazione del comitato d'indagine annunciata da 'Erekaat ha suscitato scetticismo.

Sami Abu Zuhri, portavoce di Hamas, ha dichiarato: “Un comitato d'indagine composto dai diretti interessati non può che essere di dubbia trasparenza”.

“La cooperazione militare e politica tra Autorità nazionale palestinese (Anp) e occupante emersa da “The Palestine Papers”, non potrà essere occultata da quest'organo”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"