Esercito ferisce maestro, sequestra preside e causa panico tra alunni

Hebron-IMEMC. Lunedì mattina, dei soldati israeliani hanno invaso la città di Hebron, nel sud della Cisgiordania, e hanno fatto irruzione in una scuola, prima di aggredire e ferire un insegnante. I militari hanno anche causato asfissia in molti palestinesi facendo uso di gas lacrimogeni, oltre ad aver rapito il preside della scuola.

Fonti media a Hebron hanno affermato che i soldati hanno attaccato gli insegnanti, mentre cercavano di portare gli studenti nel campus di una scuola elementare locale, ferendo un professore, identificato come Shokri Zaro.

Hanno aggiunto che i soldati hanno anche sparato molte bombe lacrimogene e granate stordenti direttamente nella scuola e nelle aree circostanti.

Molti studenti hanno sofferto gli effetti dell’inalazione del gas lacrimogeno, e molti altri hanno avuto degli attacchi d’ansia.

Inoltre, i soldati hanno rapito il preside della scuola, identificato come Adnan Da’na.

La scuola fornisce istruzione a circa 370 bambini ed è soggetta a ripetute violazioni militari israeliane.

L’esercito israeliano è costantemente schierato nelle vicinanze di molte scuole, a Hebron e in diverse parti della Cisgiordania occupata, un problema che causa continue tensioni, decine di feriti e sequestri.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"