Esercito israeliano ferisce, attacca e rapisce palestinesi vicino a Ramallah

Ramallah-IMEMC. Venerdì, dei soldati israeliani hanno attaccato decine di palestinesi, mentre realizzavano delle preghiere sulle terre che Israele intende annettere illegalmente a Jabal ar-Reesan, ad ovest di Ramallah. Molti di loro sono stati feriti, tra cui un medico, e tre palestinesi sono stati rapiti.

Alcune fonti giornalistiche hanno riferito che i soldati hanno rapito Fares Nasser, Mohammad Manthoum e Sheikh Najeh Ta’mallah.

I palestinesi stavano realizzando le preghiere del venerdì sulle terre della montagna di Ar-Reesan, situate su terreni appartenenti ai villaggi di al-Janiya, Ras Karkar e Kafr Ni’ma, come parte di una manifestazione nonviolenta contro gli ordini di annessione israeliani.

I soldati hanno sparato decine di proiettili d’acciaio rivestiti di gomma, bombe a gas e granate stordenti per costringere i palestinesi a scappare, prima che molti proiettili colpissero un’ambulanza, causando danni al veicolo e ferendo un medico.

Inoltre, i soldati hanno inseguito molti palestinesi e hanno aggredito diversi giovani.

Israele sta cercando di confiscare illegalmente le terre, di proprietà dei palestinesi dei tre villaggi, al fine di usarle per le sue attività coloniali e per scopi militari.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"